Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il passo indietro della Lega Pro: 74 punti di penalizzazione, record degli ultimi sei anni

Il weekend conclusivo dei tre gironi di Lega Pro si chiude con un enorme passo indietro: le penalizzazioni comminate nel corso di questa stagione hanno toccato quota 74 punti. Per trovare un tale passivo nel torneo di terza serie bisogna scorrere fino alla stagione 2011/12, quando vennero tolti in tutto 81 punti di penalità. Peccato solo che, a differenza di quanto accaduto sei stagioni fa, quest’anno la Serie C abbia dovuto fare anche i conti con una squadra esclusa dal campionato a stagione in corso, ovvero il Modena: il 6 novembre è arrivata la radiazione per gli emiliani, dopo quattro sconfitte a tavolino per forfait e dopo i ben noti problemi economici che hanno portato già a ottobre il patron Caliendo a formalizzare una richiesta di concordato preventivo. L’inizio della fine, per il Modena e per un campionato che è tornato ad accumulare penalizzazioni su penalizzazioni. Il caso più eclatante, tra le società che hanno portato a termine la stagione, è quello dell’Akragas. Gli agrigentini tornano in Serie D, sul campo, ma di fatto sono alle prese con una corsa contro il tempo per salvare il salvabile. Intanto il campionato l’hanno chiuso all’ultimo posto del girone C con zero punti in classifica, frutto di una penalizzazione di 15 punti che ha di fatto azzerato l’intero bottino raccolto in stagione. Essendo a riposo nell’ultima giornata, i siciliani chiudono la loro esperienza tra i professionisti senza punti e con la chimera di un investimento da parte di un gruppo iraniano. A gennaio sembrava fatta, due mesi dopo sono sorti i primi dubbi e adesso la speranza è che arrivino potenziali acquirenti pronti a far ripartire l’Akragas dai dilettanti. Il -15 degli agrigentini, così come quello dell’Arezzo, non è però un record per questa stagione: a quello c’ha pensato il Matera, che di punti ne ha persi diciannove e e che a causa della penalizzazione è passato dal quarto al quartultimo posto. Buon per loro che il cammino disastroso dell’Akragas gli eviti il rischio retrocessione, ma di fatto la fetta più ampia dei 74 punti tolti in Lega Pro è tutta loro. Una cifra che, dopo il trend degli ultimi anni, riporta il torneo di terza serie indietro di sei anni.