Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Milan, Doyen Sports annuncia la collaborazione con mr. Bee: “Pronti a rendere il club nuovamente vincente”

Doyen Sports è pronta a collaborare col nuovo Milan. È lo stesso fondo d’investimenti, già accostato al club rossonero nel corso delle trattative per il passaggio delle quote societarie alla cordata rappresentata da Bee Taechaubol, ad annunciare l’accordo col broker indonesiano per un rapporto di collaborazione per ciò che riguarda il mercato e la gestione sportiva del club, qualora dovesse concretizzarsi la trattativa. “Doyen Sports è orgogliosa di essere stata scelta da mr. Bee Taechaubol come consulente sulla politica sportiva dell’AC Milan, in caso di conclusione favorevole delle trattativa tra Taechaubol e Silvio Berlusconi per l’acquisto di una quota dello storico club italiano”, esordisce la nota resa pubblica dal gruppo Doyen.

Secondo Nelio Lucas, ceo di Doyen Sports, la società è “fermamente a sostegno dell’offerta di Bee Taechaubol per l’AC Milan. Siamo sicuri che le trattative raggiungeranno una conclusione positiva. Gli attuali proprietari sanno ciò che è meglio per il club e sanno inoltre che mr. Bee ha a cuore gli interessi del Milan”. Doyen Sports conferma inoltre i contatti iniziali con la dirigenza del Milan: “Una volta conclusa l’acquisizione delle quote da parte di Bee Taechaubol – prosegue Lucas – Doyen Sports fornirà la sua conoscenza approfondita del mondo del calcio e del mercato per dare una mano nella costruzione di una squadra vincente, in grado di portare al club i trofei che merita di vincere: lo Scudetto e la Champions League”. Un appello rivolto ai tifosi, proponendo alcuni esempi della politica intrapresa in questi anni da Doyen: “Siamo orgogliosi di avere aiutato società come ad esempio Porto, Siviglia ed Atletico Madrid a competere ai massimi livelli, nelle migliori competizioni calcistiche”, dichiara Nelio Luca. “Guardate all’Atletico Madrid: negli ultimi quattro anni ha raggiunto dieci finali e vinto sette trofei importanti. Lo stesso Miguel Angel Gil ha attribuito questi successi anche a Doyen Sports. Il Siviglia è un altro esempio, si guardi alla loro prestazione contro la Fiorentina”.

Doyen Sports precisa nel comunicato di non essere coinvolta nelle operazioni finanziarie per l’acquisizione del Milan. Il fondo d’investimenti comunica inoltre di non essere è proprietario dei giocatori accostati al Milan. I diritti di questi giocatori e di tutti gli atleti legati a Doyen Sports appartengono esclusivamente ai loro club. Le operazioni gestite da Doyen Sports, stando a quanto recita il loro comunicato, non rientrano dunque nella sfera delle third party ownership. Doyen agisce invece come fonte di finanziamento per i club, negando infine di avere potere decisionale sul futuro dei giocatori.