Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Olanda, il Psv chiude in perdita per la prima volta in dieci anni

Mercato e plusvalenze, in tempo di pandemia, non bastano per sanare i conti. Tanto più per i club olandesi, che fanno da sempre delle cessioni il loro punto forte. Dopo l’Ajax, che ha chiuso l’esercizio al 30 giugno 2021 con 8 milioni di perdite, un’altra big della Eredivisie si ritrova con i conti in rosso. Il Psv Eindhoven, per la prima volta in dieci anni, deve registrare un risultato in perdita. Il saldo è negativo per 23,2 milioni di euro e, oltre agli effetti delle misure adottate per contenere il contagio da Covid-19, hanno influito le tempistiche del mercato in uscita. Le maggiori plusvalenze, infatti, verranno contabilizzate nella stagione attualmente in corso, motivo per cui non è stato possibile tamponare i mancati ricavi con la cessione dei pezzi pregiati del club del Brabante.

Le misure adottate a causa della pandemia hanno avuto un evidente impatto finanziario sui conti del Psv. Rispetto all’ultima stagione disputata senza restrizioni di alcun tipo, il calo del fatturato ammonta a circa 25 milioni di euro. Un crollo legato principalmente alla chiusura del Philips Stadium al pubblico, per quanto il club abbiamo potuto usufruire degli aiuti stanziati dal governo olandese. Inoltre, il mancato rimborso delle quote di abbonamento da parte dei tifosi e il miglior cammino nelle competizioni europee rispetto alla stagione precedente hanno fatto sì che la flessione dei ricavi rimanesse contenuta, altrimenti la perdita sarebbe stata di gran lunga peggiore rispetto a quella registrata. Ciò non toglie che il club di Eindhoven non chiudeva il proprio bilancio in rosso da un decennio.

Sul mercato, nell’esercizio chiuso il 30 giugno 2021, il Psv è riuscito a completare tre operazioni in uscita: Sam Lammers all’Atalanta, Jeroen Zoet allo Spezia e Jorrit Hendrix allo Spartak Mosca. Non sono bastate per compensare le perdite, anche se per l’esercizio attualmente in corso si conta di iscrivere a bilancio plusvalenze più corpose. Su tutte, quelle relative alla cessione di Donyell Malen al Borussia Dortmund, Denzel Dumfries all’Inter, Mohamed Ihattaren alla Juventus, Pablo Rosario al Nizza e Joel Piroe allo Swansea.

Sul campo, il Psv continua ad essere la prima inseguitrice dell’Ajax nella corsa al titolo dell’Eredivisie, senza però riuscire a impensierire più di tanto i lancieri. Nello scontro diretto in campionato è arrivata una netta sconfitta per 5-0 e in classifica il club di Amsterdam è primo a quattro punti di distanza proprio dal Psv, che deve guardarsi le spalle da Utrech (a -1) e Feyenoord (a -2, ma con una gara giocata in meno). Nella passata stagione, pur arrivando secondo in classifica, il club di Eindhoven non è riuscito ad ottenere l’accesso alla Champions League, venendo eliminato agli spareggi dal Benfica e retrocedendo in Europa League.

  • Dante |

    Questi sono bravo a gestire le società mica come da noi e ogni anno tirano fuori dal cilindro dei buoni calciatori solo Udinese in Italia fa questo…

  Post Precedente
Post Successivo