Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
uefa

Uefa, prime sanzioni del 2018 per il fair play finanziario: Sion e Irtysh fuori dalle coppe, multe per Vojvodina e Tirana

Tempo di sanzioni per il mancato rispetto dei criteri relativi al fair play finanziario. La Uefa ha reso note le decisioni prese dal Club Financial Control Body riguardo alle posizioni di quattro club, ma di queste solamente una ha guadagnato l’accesso ad una competizione europea per la prossima stagione. Si tratta dei kazaki dell’Irtysh Pavlodar, qualificatisi al primo turno preliminare della prossima Europa League grazie al quarto posto raggiunto in campionato. Al club è stata trattenuta una somma pari a 440 mila euro, ovvero il totale corrisposto dalla Uefa per la partecipazione all’ultima edizione dell’Europa League, inoltre verrà imposto il divieto alla partecipazione a competizioni Uefa per le prossime tre stagione, sanzione rinviata per un periodo probatorio di tre anni. Nessun rinvio, invece, per la squalifica comminata al Sion, squadra attualmente penultima nel campionato svizzero, che non potrà prendere parte alle competizioni Uefa per le prossime due stagioni. Il Sion dovrà inoltre pagare una multa di 235 mila euro. Solo sanzioni pecuniare, infine, per i serbi del Vojvodina e per gli albanesi dell’FK Tirana: ad entrambe è stata trattenuta una somma pari a 215 mila euro, ovvero il totale corrisposto dalla Uefa ai due club per la partecipazione all’ultima edizione dell’Europa League.