Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Francia, a Sfr i diritti per Champions ed Europa League: un miliardo per il triennio 2018-21

Il gruppo di telecomunicazioni Sfr, tramite la controllante Altice, ha acquisito i diritti esclusivi per trasmettere la Champions League e l’Europa League nel triennio 2018-21 in Francia. Nello specifico, i diritti nel paese transalpino sono in esclusiva sia in chiaro che a pagamento (oltre alla copertura internet e digitale terrestre). Nell’affare, inoltre, sono inclusi i diritti non esclusivi in Lussemburgo, Svizzera e Principato di Monaco. Stando a quanto riportato dall’agenzia Reuters, l’affare si aggirerebbe sui 350 milioni di euro annui, portando il totale di poco al di sopra del milione di euro. I diritti per l’ultimo triennio della Champions League, quello che si concluderà con i tornei 2017-18, erano stati assegnati al gruppo del Qatar Bein Sports (ex Al Jazeera Sports) e Canal Plus (Vivendi). Quelli dell’Europa League erano andate a Bein e da M6.

  • Maurizio Santoruvo |

    Mi chiedo se un giorno, con la tv in streaming alla Netflix, anche le grandi competizioni come la Champions sbarcheranno sulla fibra ottica. Già la Serie A è in streaming sui bookmaker, ed è piuttosto sorprendente considerando che è gratis, e all’estero esistono servizi come DAZN che permettono di vedere partite a costi irrisori, decisamente inferiori alle tv criptate. Potrebbe essere questo il vero futuro della Champions League?

  Post Precedente
Post Successivo