Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Lotito “pareggia”, fuori dalla Figc ma salva il posto in Lega

L'Alta Corte di giustizia sportiva presso il Coni ha respinto il ricorso presentato dal presidente dalla Lazio Claudio Lotito, condannato in primo grado nel processo Calciopoli. Lotito quindi non potrà partecipare al Consiglio federale. La decisione è stata presa in applicazione del nuovo Codice di comportamento sportivo del Coni, approvato dal Consiglio nazionale del Coni il 2 2ebbraio scorso. 

Ma Lotito potrà consolarsi partecipando alle Assemblee di Lega, in quanto, come ha rivelvato il presidente Maurizio Beretta, il Consiglio ha appena varato la riforma dell'articolo 22 bis delle Norme organizzative interne federali: nessun dirigente è sospeso fino a condanna passata in giudicato. Finora, invece, per le Noif in caso di condanna  in primo grado scattava la sospensione, fino all'eventuale assoluzione.