Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Calciomercato: il punto per Fiorentina, Napoli, Roma, Milan e Juventus

Il valzer delle punte scuote il mercato. La notizia del giorno è l'arrivo di Mario Gomez alla Fiorentina per 20 milioni di euro, mentre all'estero Davide Villa si sposta dal Barcellona all'Atletico Madrid per soli 5 milioni, mentre il Borussia Dortmund, per sostituire Mario Goetze, punta sull'armeno Mikhtaryan (costo del cartellino 25 milioni) prelevato dallo Shakhtar.

Fiorentina. Al Bayern Monaco andranno 16 milioni di euro più 2 di bonus, legati a gol realizzati e presenze. Al giocatore contratto quinquennale da circa 5 milioni di euro a stagione. La svolta è avvenuta ieri mattina quando Andrea Della Valle ha rotto gli indugi e ha chiamato direttamente Karl-Heinz Rummenigge, vicepresidente del Bayern Monaco, definendo la trattativa dopo che gli ultimi interventi del Napoli stavano infastidendo la proprietà viola, con una squadra viola sempre più a trazione anteriore con il tridente composto anche da Jovetic e Giuseppe Rossi.

Napoli. Il Psg conta di prendere Cavani in settimana, dopo il colloquio che il Dg Leonardo, reduce da una vacanza ad Ischia, avrà con il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. Il club parigino intenderebbe pagare la clausola di rescissione di 63 milioni di euro, forte anche del parere del tecnico Laurent Blanc, secondo il quale Ibrahimovic e il Matador possono convivere. Con i soldi in arrivo da Parigi il Napoli si metterà alla ricerca di un sostituto di Cavani, che sarà uno fra Torres, Dzeko e Leandro Damiao. Quest'ultimo, a Porto Alegre, sta valutando la proposta partenopea e quella dello Zenit. Per la panchina viene preso in considerazione il palermitano Abel Hernandez. Il ds Riccardo Bigon sogna anche il romanista Erik Lamela, ma da Trigoria sono arrivati segnali negativi. Intanto, continuano le trattative per portare Julio Cesar. Domani può essere la giornata importante, si lavora per convincere il Queen Park Rangers ad accettare il prestito. Parallelamente, la Roma lavora per De Sanctis e Viviano.

Roma. Per Benatia all'Udinese siamo ai dettagli: è stata definita la comproprietà di Verre con i friulani, e ora il giovane talento potrebbe anche rimanere a Trigoria. Il solito Paris SG potrebbe farsi vivo nei prossimi giorni con una doppia offerta, per De Rossi (che però preferirebbe andare al Chelsea) e Marquinhos: per quest'ultimo Leonardo potrebbe arrivare ad offrire 25 milioni di euro. Intanto non si molla la presa per Nainggolan e nei prossimi giorni potrebbe esserci un nuovo incontro con Cellino. Il patron dei sardi chiede 16 milioni di euro, ma non è da escludere che Sabatini chieda informazioni anche su Agazzi. Il Flamengo è interessato a Leandro Castan. Mentre sono state perfezionate quattro operazioni in uscita: il portiere Gianluca Curci al Bologna a titolo
temporaneo fino a tutto giugno 2014;  il difensore José Angel alla Real Sociedad a titolo temporaneo fino al 5 luglio 2014; il centrocampista Matteo Brighi a titolo definitivo al Torino; e il giovane Marco D'Alessandro a titolo tempoeraneo al Cesena fino al 30 giugno 2014.

Milan. Raduno ieri a Milanello. Ripresa la trattativa con il Santos per Robinho, che deve essere conclusa entro il 15 luglio, quando chiude il mercato brasiliano. Si può chiudere a 7-8 milioni di euro, pagabili a rate. Boateng avrebbe chiesto di essere ceduto, anche se sembra sfumato l'interesse del Monaco, che oggi per rinforzare la difesa ha preso Abidal. A Madrid il Real avrebbe chiesto a Kakà di cercarsi una nuova squadra, visto l'acquisto di Isco e le presenze in rosa di Ozil e Modric. Il brasiliano vorrebbe però discutere con Ancelotti prima di prendere una decisione. Con il cartellino gratuito potrebbe prendere in considerazione anche l'ipotesi di tornare a Milanello.

Juventus. Si dovrebbe definire nelle prossime ore il passaggio di Angelo Ogbonna dal Torino alla Juventus. Si attende infatti l'incontro decisivo tra le due società per concludere l'operazione, imbastita da tempo ma che nelle ultime settimane si era arenata.  Ora, invece, tutti i tasselli sembrano andati a posto. Toro e Genoa hanno infatti trovato l'accordo per la cessione ai granata, in cambio di 3,5 milioni di euro, della metà del cartellino di Ciro Immobile in mano al club ligure. L'attaccante dell'Under 21 così sarà la contropartita tecnica che la Juve, che detiene l'altra metà, inserirà nell'affare insieme ad una offerta economica tra gli 8 e i 10 milioni.