Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Figc, è Tavecchio il nuovo presidente: battuto Albertini al terzo turno col 63,63% dei voti

Carlo Tavecchio è il nuovo presidente della Figc. Il presidente della Lega nazionale Dilettanti ha ottenuto il 63,63% dei voti, battendo l’altro candidato Demetrio Albertini, vicepresidente della Figc. L’elezione, svoltasi quest’oggi, si è risolta al terzo turno, dove per regolamento la percentuale necessaria per vincere è del 51%. Al primo turno, Tavecchio ha ottenuto il 60,2% dei voti, contro il 35,4% di Albertini e il 4,3% di schede bianche. Al secondo turno, la quotazione per Tavecchio è salita al 63,18%, ma non è bastata per ottenere il quorum del 66%.

Su un totale di 509 voti, 310,12 sono andati a Tavecchio. Dalle intenzioni di voto dei giorni scorsi, le tre leghe professionistiche (che hanno il 34% dei voti, così come la Lega Nazionale Dilettanti) non hanno espresso una posizione unanime: in Lega Pro sono solo otto le squadre a non aver mostrato apertamente l’appoggio all’elezione di Tavecchio, mentre per Lega Serie A e Lega Serie B la situazione è più complessa. La Lega Serie B, tramite il presidente Andrea Abodi, si è esposta a favore della candidatura di Tavecchio, ma ha trovato l’opposizione di società quali Brescia e Latina; così come per la Lega Serie A, letteralmente spaccata in due dopo le esternazioni razziste di Tavecchio.

Tra le squadre appartenenti alla Lega Serie A, sono dodici ad avere appoggiato apertamente la candidatura di Carlo Tavecchio: Milan, Lazio, Napoli, Inter, Genoa, Palermo, Atalanta, Verona, Parma, Udinese, Chievo e Cesena. Solo otto società non hanno appoggiato nessuna delle due candidature alla presidenza federale: al “no” iniziale di Juventus e Roma, si sono aggiunte Cagliari, Empoli, Fiorentina, Sampdoria, Sassuolo e Torino. Il Cesena, che insieme alle squadre precedentemente menzionate aveva comunicato l’intenzione di non votare per nessuno dei due candidati, ha successivamente deciso di appoggiare Tavecchio, dato il mancato ritiro delle candidature. A questo gruppo di nove squadre, in seguito ridotto a causa del ritiro del Cesena, erano candidate ad inserirsi anche Atalanta e Verona, che però hanno comunicato ufficialmente il loro sostegno a Tavecchio.

  • CorteSconta1 |

    Un burattino piazzato lí da Alí Babá e i suoi ladroni per eseguire ordini senza discutere. Calcio italiano prima barzelletta ora fogna

  Post Precedente
Post Successivo