Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Serie A, siglato accordo con TV Media Sport: il campionato italiano sarà trasmesso anche in Africa

La Serie A espande il proprio raggio d’azione nell’Africa Subsahariana. TV Media Sport, compagnia di marketing specializzata nella trasmissione di eventi nel continente africano, ha infatti acquistato i diritti televisivi per il campionato italiano nella stagione 2014/15. Per il continente africano si apre dunque l’opportunità di poter ammirare i propri campioni affermatisi negli ultimi anni nei campi della Serie A. Una ulteriore mossa per TVMS, che arricchisce così il suo portfolio con un altro campionato europeo.

TV Media Sport rafforza la sua presenza nel continente africano attraverso la sua collaborazione con MP & Silva per la distribuzione dei media rights sul campionato di Serie A 2014/15. Per la seconda stagione consecutiva, inoltre TV Media Sport trasmetterà le partite della Bundesliga in ventidue nazioni dell’Africa Subsahariana. TVMS ha già trasmesso in quarantuno paesi della stessa area le partite dell’Europeo 2012.

MP & Silva e TV Media Sport hanno siglato un accordo per la trasmissione delle partite del campionato di Serie A 2014/15 in 47 paesi dell’Africa Subsahariana. TV Media Sport distribuirà le partite della Serie A ai suoi partner africani. L’offerta prevede una partita a settimana e gli highlights settimanali. Per le televisioni africane sarà dunque una grossa opportunità. Una scelta che rende entusiasta Hédi Hamel, CEO di TV Media Sport: “Negli schermi televisivi africani si aspettava con grande voglia il calcio italiano, con i suoi club prestigiosi e le sue stelle di livello mondiale. Siamo entusiasti di concretizzare questo accordo con MP & Silva”.

  • agostino ghiglione |

    Caro Bellinazzo per cortesia due informazioni:
    -da chi ha comprato i diritti TV Media Sport per il campionato italiano 2014/15?
    -quanto è stato pagato questo contratto che prevede una sola partita a settimana+highlights settimanali.
    Se queste sono le disponibilità non molti giocatori africani saranno visti nel loro Continente di origine o mi sbaglio?

  Post Precedente
Post Successivo