Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Mondiali 2018, lanciato appalto per il completamento della Zenit Arena: uno stadio da oltre 900 milioni

L’amministrazione comunale di San Pietroburgo ha lanciato l’appalto per i lavori di completamento della Zenit Arena, che sarà costruita sull’isola Krestovskiy in occasione dei Mondiali del 2018. Lo stadio, la cui capienza prevista è di oltre 60 mila posti, costerà 934 milioni di euro. I progetti riguardanti i lavori di completamento hanno invece un valore di 190 milioni. Il vice-governatore Marat Oganesyan ha ammesso di aver già ottenuto l’ok dal governo per il budget da investire. I primi lavori nella Zenit Arena sono datati nel 2007, ma il progetto è stato più volte fermato e rivalutato. I costi sono aumentati fino a superare quota 890 milioni, costringendo la Corte dei Conti russa a chiedere un’ulteriore revisione del budget. Sempre l’amministrazione locale ha lanciato un ulteriore appalto da 60 milioni di euro per le aree circostanti allo stadio Kirov, demolito nel 2006 e rimpiazzato dalla Zenit Arena.

  • agostino ghiglione |

    L’ho trovato è del 29 agosto 2014.

  • agostino ghiglione |

    L’ho trovato ed eccolo qui di sotto:

    agostino ghiglione
    29/AGO/2014 12:23:39
    Torino:2 stadi nuovi(Olimpico e Juventus Stadium)
    Genova:1 stadio nuovo anno ’90
    Milano:1 stadio “nuovo” anno 90(scelto per finale Champions 2016)
    Bologna e Fiorentina.anni 30/40 definiti monumentali(Interventi di Pierluigi Nervi)
    Roma:stadio “nuovo” anno ’90(con pista di atletica olimpica)
    Napoli:stadio ristrutturato(con orrenda copertura) anni 90
    Verona:stadio nuovo anni 70 e ristrutturato per anno 90
    Udine:in rifacimento
    Cagliari:3 stadi-Amsicora dismesso-Sant Elia (in ristrutturazione)Is Arenas :incompiuto
    Bari:stadio nuovo anno 90(con pista olimpica)
    Reggio Emilia:stadio Mapei ristrutturato due anni fa
    Novara:stadio nuovo e ampliato per la serie A
    e potrei proseguire.Trascuro gli stadi della Pro-Vercelli del Casale e di Vado ,che hanno avuto squadre importanti tra le due guerre e aggiungo che gli Stadi devono diventare di proprietà delle società di calcio ma dire che la loro età media è di 70 anni è una bestialità!
    La statistica non è una opinione.Vero Piero?

  • agostino ghiglione |

    E’ proprio una fantasia metropolitana quella di Piero che insiste a dire che l’età media dei nostri Stadi è di 70 anni!Avevo replicato da queste colonne elencandogli gli stadi e l’anno di costruzione.Ma il mio contributo non l’ho più trovato.Concludo che per avere quella media forse si sono conteggiati gli stadi della Pro-Vercelli,Del Casale,del Vado che tanto bene si comportarono tra le due guerre mondiali!Concludo che è confermato che la finale Champions del 2016 sarà Il Meazza( per alcuni ancora san Siro) di Milano.

  • agostino ghiglione |

    Se la notizia sarà confermata si tratta di spendere 13.000 Euro/posto quando nella norma non si superano i 5.000 Euro/posto.Mi sembra che ci avviciniamo a quanto è costato il rifacimento del Bolshoi.Ma una bella cura dimagrante questi post-comunisti non se la meriterebbero?

  • Piero |

    E l’Italia? Con una età media di 70 anni i ns impianti saranno tra qualche anno gli zimbelli d’Europa. Moriremo dalla vergogna quando verremo sorpassati da tutti, ma proprio tutti. La risposta dei ns dirigenti qual’è? La riforma dei campionati. Secondo meno squadre ci sono più ci sono risorse per tutti. Falso! Ci saranno ancora meno soldi per tutti. I diritti Tv varranno molto meno, squadre di importanti città specialmente al Sud verrabbi estromesse dal grande calcio (si fa per dire). Costruire stadi diventerà ancora meno conveniente (si dovranno ammortizzare i costi su un numero di partite inferiori). Abbiamo vinto il mondiale 2006, dopo 24 anni, con una Serie A a 20 squadre. Abbiamo vinto il mondilale 82′ dopo che poco prima erano state riaperte le frontiere e il campionato è diventato più competitivo. Buttano solo fumo negli occhi, dispensano banalità, qualunquismo, vacuità, demagogia e incompetenza. Andiamo avanti sosì e finiremo nel baratro, ancora di più…

  Post Precedente
Post Successivo