Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Per il Palermo arriva ora un’offerta dal Messico, ma Zamparini parla solo di sponsorizzazioni

Due anni dopo lo “sbarco” degli arabi a Palermo, Maurizio Zamparini ci riprova. Stavolta il nuovo orizzonte è messicano, ed è dall’America centrale che il presidente del club rosanero cerca nuovi investitori per la sua società. Sebbene l’imprenditore friulano preferisca non sbottonarsi troppo sulla vicenda, sembra esserci un reale interesse per quel che riguarda l’acquisto di una parte delle quote societarie. Zamparini ha ammesso i contatti, ma non per l’ingresso di nuovi soci nel club: “Sì, sono venuti a Palermo, ma si tratta di possibili sponsor”, ha dichiarato Zamparini, che poi ha aggiunto: “Hanno parlato con l’amministratore delegato Cardinaletti”.

Prime trattative, fase di stallo. Il contatto dunque c’è stato, e l’intenzione dei messicani non sarebbe quella di una semplice sponsorizzazione: la cordata centroamericana punterebbe infatti a rilevare anche una parte maggioritaria del pacchetto azionario (circa il 70% delle quote del Palermo), ma ancora c’è da trovare un accordo sulle cifre. Il Palermo, che nel 2013 ha registrato un fatturato netto di circa 48 milioni, valuterebbe infatti quella quota ad una cifra superiore ai 30 milioni di euro, senza contare parte dei debiti che dovrebbero accollarsi i possibili nuovi soci. Intanto gli intermediari di questa cordata hanno già messo piede nel capoluogo siciliano in occasione della prima di campionato contro la Sampdoria, dove hanno parlato con l’amministratore delegato Andrea Cardinaletti, a cui Zamparini ha dato il compito di gestire la situazione economico-finanziaria della società.

Messicani dopo arabi e libanesi. Dopo la presentazione in conferenza stampa di Ahmed Zubeidi e dei suoi rappresentanti nel marzo 2012, con conseguente dichiarazione di voler entrare in società, Zamparini aveva in qualche modo “raffreddato” la pista araba, adducendo ai ben noti problemi burocratici legati al fare impresa in Italia. Il rilancio, sebbene mai realmente convinto, è arrivato in tempi recenti, con i continui viaggi del patron rosanero in Libano e in Russia. A Beirut, però, Zamparini ha cercato fondi in primis per altre sue aziende, senza però chiudere la porta a possibili investimenti per il Palermo. Ora, che sia sponsorizzazione o qualcosa di più concreto, il nuovo fronte è il Messico. Intanto, dopo Roma, Inter e Bologna, l’Italia potrebbe trovarsi con un quarto club in mani straniere.

  • Salvo lamartina |

    Speriamo sia vero!

  Post Precedente
Post Successivo