Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Parma, incontro Anedda-Tavecchio: possibile abbattimento del debito per proseguire l’esercizio provvisorio

La prosecuzione dell’esercizio provvisorio per il Parma torna ad essere un’incognita. La situazione debitoria del club emiliano, infatti, mette a rischio anche la conclusione del campionato da parte della squadra di Roberto Donadoni. È la stessa società ducale, tramite una nota pubblicata sul proprio sito ufficiale, a rendere nota la possibilità di concludere l’esercizio provvisorio prima del termine della stagione calcistica. Angelo Anedda, curatore fallimentare del Parma FC S.p.A. e Demetrio Albertini, in qualità di coadiutore, hanno incontrato a Roma Carlo Tavecchio, presidente della Figc, per illustrare lo stato attuale dell’esercizio provvisorio. Una situazione non certo rosea, come prevedibile. In vista del termine del 30 aprile concesso dal giudice Pietro Rogato, i curatori prenderanno in considerazione anche la possibilità di un abbattimento del debito sportivo a un livello compatibile con la possibilità di vendita della società.

  • agostino ghiglione |

    Non ho parole per commentare ancora la incresciosa situazione del Parma Calcio.E di ieri l’ulteriore penalizzazione di punti a cui dovranno seguirne degli altri sempre per gli stessi motivi.Intanto anche in campo la situazione è peggiorata visti i calci distribuiti nel recupero Genoa-Parma.Se non ci fosse la prosecuzione dell’esercizio provvisorio la Federazione si assumerebbe una gravissima responsabilità per aver falsato il Campionato continuando a far giocare il Parma.

  Post Precedente
Post Successivo