Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Turkish Airlines amplia gli investimenti sul calcio: sarà official airline partner di Euro 2016

Già da anni main partner dei principali eventi cestistici e rugbistici d’Europa, Turkish Airlines prosegue il suo percorso di espansione nel mondo del calcio diventando la prima official airline partner di Uefa Euro 2016. L’accordo siglato a Parigi prevede l’utilizzo del logo di Turkish Airlines nei dieci stadi francesi in cui si terranno le partite del campionato europeo, mentre la compagnia aerea decorerà le livree dei propri velivoli con disegni e immagini dedicate al torneo. “Da molti anni Turkish Airlines sostiene lo sport in tutto il mondo – commenta İlker Aycı, presidente di Turkish Airlines – perché crediamo fermamente nella sua capacità di unire in campo persone, nazioni e culture diverse. La partnership con Uefa Euro 2016 è l’opportunità perfetta per celebrare il meglio del calcio europeo con appassionati provenienti da ogni angolo del mondo. Non vediamo l’ora che inizi il campionato e di fare il tifo per tutte le squadre partecipanti”. L’accordo è stato siglato a Parigi e riveste anche un’importanza simbolica considerando le tensioni tra la Francia e la Turchia dopo gli attentati del 13 novembre e i fischi alla Marsigliese suonata in onore delle vittime prima dell’amichevole Turchia-Grecia, disputatasi a Istambul quattro giorni dopo, alla presenza di Alexis Tsipras e Ahmet Davutoğlu, capi di governo dei due paesi. I tifosi turchi hanno contestato il minuto di silenzio, gridando “Allah Akhbar” durante la commemorazione.

L’espansione calcistica di Turkish Airlines. Nel mondo calcistico, Turkish Airlines ha mosso i primi passi in patria, diventando negli ultimi anni sponsor di Galatasaray e Fenerbahçe. La compagnia aerea ha poi valicato i confini nazionali, siglando accordi con l’Fk Sarajevo campione di Bosnia, per poi approdare in Bundesliga. Da maggio 2013, l’azienda turca è partner del Borussia Dortmund, avendo siglato col club tedesco un accordo triennale dal valore complessivo di dieci milioni di euro. Quest’estate, inoltre, Turkish Airlines ha firmato un contratto biennale per una partnership con lo Schalke 04, accordo che porterà nelle casse della società di Gelsenkirchen un totale di 1,4 milioni di euro.

Sponsor e naming right, l’accordo sfumato con la Roma. Turkish Airlines avrebbe dovuto anche essere il primo main sponsor della Roma di James Pallotta, ma (come già accaduto in precedenza col Chelsea), l’accordo non si è concretizzato. L’As roma sta cercando in realtà da tempo uno sponsor che possa garantire una cifra di 17/18 milioni a stagione, acquisendo contemporaneamente anche i naming rights del nuovo stadio. Tuttavia, il rallentamento del progetto (“congelato” ora fino a gennaio nonostante le rassicurazioni ottenute dal dg giallorosso Baldissoni, ovvero fino a quando la conferenza dei servizi della Regione Lazio non deciderà se concedere o meno l’autorizzazione), ha finora persuaso la dirigenza a non legarsi ad aziende con esigenze di sposnorizzazione più limitate nel tempo o nell’oggetto dell’accordo.