Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Bundesliga, l’antitrust tedesca vuole evitare esclusive sui diritti tv 2017-2021

La Bundesliga sonda il terreno per ottenere un accordo quanto più redditizio possibile per la cessione dei diritti televisivi nel quadriennio 2017/2021. Il Bundeskartellamt, ovvero l’antitrust tedesca, spera in un contratto che possa interrompere il monopolio di Sky Deutschland, che al momento garantisce al massimo torneo tedesco l’80% dei ricavi nazionali. L’obiettivo è quella di introdurre quella che in gergo viene definita “no single buyer rule”, ovvero l’impossibilità di un’esclusiva totale sui diritti del torneo. Tutto dipenderà, come sempre, dalle cifre: nella prossima stagione, l’ultima sotto il monopolio di Sky, la Bundesliga riceverà 673 milioni di euro per i diritti interni e 162 milioni per quelli internazionali, per un totale di 835 milioni di euro. L’obiettivo, per nulla nascosto, è quello di avvicinarsi quanto più possibile alla soglia del miliardo di euro, in modo da non perdere il passo delle dirette concorrenti (Serie A e Liga) alle spalle dell’inarrivabile Premier League.