Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Abbonamenti, l’Inter arriva prima delle tedesche: anche il Bayern sold out

Tre sole squadre, nei primi cinque tornei europei, si sono presentate agli inizi di luglio con la vendita degli abbonamenti già esaurita: Inter, Borussia Monchengladbach e Bayern Monaco. I nerazzurri hanno ufficializzato la scorsa settimana la chiusura dei botteghini (reali e virtuali) per le tessere stagionali e si inseriscono in mezzo ai due club tedeschi, che invece sono arrivati come di consueto al sold out con un netto anticipo sull’avvio del campionato. I bavaresi hanno inoltre garantito il tutto esaurito anche per le partite in trasferta di Bundesliga, consolidando un primato che dura da diversi anni. All’Allianz Stadium non si vede un seggiolino vuoto dal 30 gennaio 2007 e la striscia positiva è destinata a proseguire, con l’annuncio di ieri della vendita completata di tutti gli abbonamenti.

Stavolta l’Inter ha anticipato le tedesche sul tempo. Giovedì scorso il club nerazzurro ha comunicato di aver esaurito tutte le scorte di abbonamenti messe a disposizione dalla società (circa 40 mila tessere), per di più con un record per quanto riguarda il rinnovo delle sottoscrizioni. Dato lo straordinario risultato, l’Inter ha deciso di adeguarsi agli standard delle altre società europee capaci di vendere tutte le tessere stagionali con un tale anticipo, dando il via alla lista d’attesa per la stagione 2020/21. Dati che non fanno che confermare il primato dei nerazzurri per quanto riguarda l’affluenza di pubblico dal vivo: nella scorsa stagione, con 61.419 presenti a partita, l’Inter ha avuto per la quinta stagione di fila il maggior numero di spettatori sugli spalti.

Le tedesche si sono “svegliate” solo due giorni dopo il sold out dell’Inter. A sorpresa, però, non è stato il Bayern Monaco a raggiungere per primo questo traguardo. È toccato infatti al Borussia Monchengladbach chiudere per primo i botteghini per esaurimeto scorte. Prima dell’inizio di luglio sono stati venduti 30 mila abbonamenti e dal 13 luglio verranno venduti solamente i biglietti per le singole partite. Un dato di certo non inaspettato, considerando che lo scorso anno si è raggiunta la stessa cifra e dei restanti 24 mila biglietti messi a disposizione per le partite di campionato ne è stato venduto il 92%.

Ha dovuto attendere l’inizio di luglio, invece, il Bayern Monaco, da anni primatista tra le big europee per quanto riguarda le presenze sugli spalti. L’ultima gara senza un sold out all’Allianz Arena in Bundesliga è stata un Bayern-Bochum della stagione 2006/07, da allora i biglietti vengono sistematicamente polverizzati e, da qualche anno a questa parte, gli abbonamenti vengono esauriti ad oltre un mese dal primo fischio d’inizio. Una tradizione mantenuta anche quest’anno: circa 38 mila abbonamenti venduti, terminati pure i biglietti per le partite del Bayern in trasferta e anche per questa stagione, i bavaresi potranno contare sul consueto appoggio del proprio pubblico. Stavolta, però, qualcuno li ha bruciati sul tempo col cartello “tutto esaurito”.

  • agostino ghiglione |

    Caro Marco,ci puoi dire se c’è un limite alla quota di abbonamenti sottoscrivibili rispetto alla capienza degli Stadi?

  Post Precedente
Post Successivo