Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Usa, obiettivo Mondiale 2026: al via la riforma per il calcio giovanile

Una vera e propria riforma del calcio giovanile per presentarsi al meglio al Mondiale del 2026. La Major League Soccer lancerà una nuova competizione giovanile per le MLS Academy e le squadre che hanno preso parte alla US Soccer Development Academy. La nuova piattaforma prevederà competizioni contro squadre locali e internazionali, ma la MLS sta inoltre valutando di espandere il numero di club partecipanti per compiere un ulteriore passo nello sviluppo dei giocatori statunitensi. Una visione che potrebbe essere condivisa anche col calcio femminile, con la lega professionistica americana che al momento sta prendendo in considerazione un potenziale progetto di questo genere anche per le donne.

“La MLS è pienamente impegnata nello sviluppo di giocatori di classe mondiale attraverso un percorso competitivo d’elite, dalle nostre Academy attraverso le competizioni professionistiche”, ha dichiarato il vice presidente Todd Durbin. “In vista del Mondiale del 2026 che si terrà negli Usa, in Canada e in Messico, ora più che mai ci urge di stabilire una competizione che ponga un nuovo standard per il calcio giovanile d’elite e permetta agli atleti di raggiungere il loro pieno potenziale”. Gli fa eco Jeff Agoos, vicepresidente esecutivo della MLS in materia di competizioni e amministrazione medica: “Stiamo cercando un contributo significativo dai talenti fatti in casa. Attualmente abbiamo 2500 giocatori d’elite e 250 tecnici nelle nostre accademie”.