Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Leeds, i San Francisco 49ers puntano ad aumentare la propria quota

Il ponte che va dagli USA alla Premier League può arricchirsi di un nuovo pilone. I San Francisco 49ers, franchigia della NFL proprietaria del 10% del Leeds, sta pianificando di aumentare il proprio investimento nel club neopromosso nella massima serie inglese. Il presidente di 49ers Enterprises, Paraag Marathe, ha ammesso di essere in trattativa con Andrea Radrizzani, azionista di riferimento del Leeds, per aumentare la propria partecipazione in vista del ritorno in Premier League a 16 anni di distanza dall’ultima presenza nel gotha del calcio inglese.

“È qualcosa che speriamo assolutamente di fare”, ha dichiarato Marathe, rappresentante della quota americana presente nel Leeds, dopo che nel 2018 i 49ers hanno rilevato il 10% per circa 10 milioni di sterline. “Ovviamente – prosegue Marathe – il potenziale del club è crollato nel corso dei periodi più difficili sotto diversi proprietari, ma il brand è sempre lì, i tifosi e gli appassionati pure. Sappiamo non solo che il loro posto è in Premier League, ma che una volta raggiunta, non ci poniamo limiti”.

Secondo Radrizzani, il valore della partecipazione dei San Francisco 49ers nel Leeds “è già probabilmente tre volte e mezzo superiore”, motivo per cui non è da escludere che ben presto la franchigia NFL possa allargare la propria presenza all’interno del club: “Penso possano apportare maggior valore nel management del club – conclude Radrizzani – mi aspetto che ci aiutino di più, per fare passi avanti e potenzialmente, nei prossimi anni, per quanto riguarda stadio e merchandising”.