Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Premier League, i 49ers aumentano al 37% la loro partecipazione nel Leeds

La partnership sull’asse Leeds-San Francisco si rafforza. La 49ers Enterprises ha portato il proprio investimento nel Leeds United al 37%, come annunciato in un comunicato congiunto dal presidente del club inglese, Andrea Radrizzani, e dall’amministratore delegato del team di Nfl, Jed York. A questo nuovo investimento partecipa anche Paraag Marathe, presidente di 49ers Enterprises e attuale membro del consiglio di amministrazione del Leeds. “Siamo lieti di accogliere un ulteriore investimento nel nostro club da parte di 49ers Enterprises e sono fiducioso che questa partnership aiuterà il Leeds United a continuare a crescere e diventare la squadra che i nostri sostenitori meritano – ha detto Radrizzani – sono sempre stato aperto a portare partner in questo viaggio con me, a patto che queste azioni possano beneficiare la strategia a lungo termine del club. Paraag e il team di 49ers Enterprises sono in una posizione unica per collaborare con me, Angus Kinnear, Victor Orta e il nostro team di gestione per aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi”.

Si tratta di un ulteriore passo in avanti nell’accordo siglato nel 2018, quando è stata avviata la partnership con l’acquisizione del 15% del Leeds da parte di 49ers Enterprises. Radrizzani, presidente e azionista di riferimento del club inglese dal 2017, rimane l’azionista di maggioranza della società che in questa stagione è tornata a giocare in Premier League a sedici anni di distanza dall’ultima volta. Questi tre anni di collaborazione tra Leeds United e 49ers Enterprises hanno visto il club crescere significativamente, registrando ricavi commerciali da record, oltre a guadagnarsi per l’appunto la promozione in Premier League dalla Championship durante la stagione 2019-2020. Secondo Deloitte, tra ricavi legati al primo anno in massima serie ed un eventuale paracadute porterebbero ad un aumento degli introiti fino a 265 milioni di sterline (poco meno di 300 milioni di euro) nel prossimo quinquennio nel caso in cui il Leeds dovesse centrare la salvezza in questa stagione. Obiettivo alla portata degli uomini di Bielsa, attualmente dodicesimi con undici punti di vantaggio sulla zona retrocessione.

“Il nostro team della 49ers Enterprises ha sempre condiviso la visione di Andrea Radrizzani di costruire un club potente e vincente nel campionato di calcio più competitivo al mondo – ha dichiarato Marathe – e l’esperienza delle ultime tre stagioni è stata più esaltante di quanto avremmo mai potuto immaginare. Il duro lavoro e la leadership coraggiosa dimostrata da Andrea e la sua squadra talentosa hanno riportato il Leeds United nel posto che gli spetta in Premier League e non vediamo l’ora di giocare un ruolo ancora superiore per sostenere i loro sforzi per scalare la classifica quest’anno e in futuro. Dobbiamo anche concentrarci sul raggiungimento del nostro potenziale commerciale, sullo sviluppo di Elland Road e delle nostre strutture di allenamento. Stiamo aumentando il nostro investimento nel Leeds United ora per sostenere e aumentare l’infrastruttura organizzativa necessaria per rimanere competitivi in Premier League. Siamo impegnati a fare tutto il possibile per aiutare il club a competere per i campionati, contro i migliori club di calcio al mondo, fornendo al contempo un’esperienza elevata per i tifosi a Elland Road”.