Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Milan: il bilancio 2011 chiude con una perdita di 67 milioni

 L'assemblee degli azionisti di AC Milan SpA, Milan Entertainment Srl e Milan Real Estate SpA hanno approvato i rispettivi bilanci dell'esercizio 2011. Il valore netto della produzione del Gruppo Milan ammonta a 266,8 milioni di euro in aumento rispetto al precedente esercizio (253,2 di euro).  Il risultato consolidato è pari a 67,3 milioni di euro di perdita contro i 69,8 milioni di perdita dell'anno 2010.

"Le perdite sono state coperte interamente da Fininvest – ha spiegato l'ad rossonero Adriano Galliani – Ringrazio la passione del presidente, anche se siamo primi per i diritti commerciali. I diritti tv dipendono dalla Uefa e dalla Lega e con la legge Melandri qualcosa abbiamo perso dal precedente esercizio. Tutta la perdita del calcio italiano è in capo a Milan, Inter, Juventus e Roma. Nel calcio le grandi devono dividere i ricavi anche con le altre squadre e questa è un'anomalia. Senza Fininvest non potremmo essere un'eccellenza sportiva nel mondo".

  • Doriano |

    A lei risulta questo passivo?
    “L’indebitamento finanziario netto, pari a 290,8 milioni, supera il valore della produzione. L’importo è dovuto a debiti bancari per 155,9 milioni, debiti verso altri finanziatori per 136 milioni e disponibilità liquide per 1,1 milioni”
    http://www.ju29ro.com/contro-informazione/4037-bilancio-consolidato-milan-2011-record-storico-di-stipendi.html

  • Marco Bellinazzo |

    A quanto risulta dai bilanci, Fininvest, azionista di maggioranza, ha versato nelle casse del Milan le somme (l’ultima tranche per 25 milioni a marzo) necessarie a coprire le perdite quasi integralmente

  • marco |

    le perdite sono state coperte, vuol dire che materialmente la fininvest ha versato i 67 milioni nelle casse del milan, oppure ha dato solo garanzie e quindi il debito del milan e’ aumentato.

  Post Precedente
Post Successivo