Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Calcioscommesse: la deposizione di Giannello aggrava la posizione del Napoli

"La deposizione di Gianello ieri in Procura Federale ci permette di revisionare la situazione. A questo punto la posizione di Grava e Cannavaro si complica, ed al momento non si possono escludere conseguenze anche per la società. Le parole di Gianello dinanzi alla Procura Federale hanno un peso maggiore dal punto di vista del diritto sportivo". Lo ha detto l'avvocato difensore del Napoli Mattia Grassani.


"La prova acquisita ieri é una prova concreta – ha poi aggiunto Grassani – ora é possibile che Grava e Cannavaro vengano risentiti. Però la ricostruzione dei fatti in possesso della Procura Federale é più che sufficente. Ora spetterà alla Procura Federale fare le valutazioni tra la versione di Gianello e quella esposta da Grava e Cannavaro. La situazione oggi va rivisitata ed approfondita Parallelamente all'interrogatorio della Procura Federale Gianello voleva ritrattare la sua versione dei fatti presso la Procura della Repubblica. Adesso bisognerà valutare la credibilità di Gianello che da una parte ritratta e dall'altra conferma presso i pm federali che c'é stato il tentativo di combinare una partita". A chi gli ha chiesto quale sarà la strategia della società partenopea, Grassani ha risposto esponendola in linea generale. "La strategia del Napoli va tarata sulle decisioni della Procura Federale – ha detto – Qualora fosse confermata la versione della Procura Federale non posso escludere conseguenze di natura sportiva sia a carico dei tesserati che dal club. Chiaramente sarebbe preferibile che questa vicenda sia definita prima dell'inizio del campionato, per avere così delle certezze prima dell'inizio della stagione. Se dobbiamo essere sottoposti a giudizio é giusto che questo si esaurisca in tempi brevi".

 

  • osvaldo |

    non ritengo corretto e sportivo che un calciatore accusa solo a parole senza una briciola di prova. La giustizia sportiva esprime giudizi e mette in seri problemi le società’ solo per sentito dire e accuse raramente supportate da prove reali. Questa non e’ giustizia sportiva ma ingiustizia sportiva. Ma l’Italia e’ così ! Si pagano colpe più’ volte inesistenti.

  Post Precedente
Post Successivo