Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Dalla tessera del tifoso agli striscioni le nuove regole contro la violenza negli stadi

L'Osservatorio sulle manifestazioni sportive ha approvato le linea guida per la sicurezza negli stadi in relazione alla stagione 2012/13. Le iniziative seguono il solco delle misure già tracciate negli anni scorsi e che, tutto sommato, hannod ato buoni risultati. Al minimo storico è infatti il numero di incontri con feriti  (107 rispetto ai 208 del campionato 2005/2006 quando a Catania morì l'ispettore di Polizia Filippo Raciti), come quello dei feriti tra i non appartenenti alle forze dell'ordine (123 oggi, 261 nel 2006). Ridotto anche il numero di feriti tra le Forze di Polizia (66 rispetto a 510), frutto delle strategie adottate in collaborazione con le società sportive che hanno messo a norma gli impianti affidando (con i relativi costi) i controlli all'interno degli impianti agli steward. Ma sono praticamente azzerati anche gli incidenti lungo le vie di trasporto ferroviarie e autostradali, mentre rimane alta l'attenzione del contrasto all'illegalità con 121 arresti, 887 denunce e 4.774 persone sottoposte a Daspo.

Prosegue con successo, spiega ancora l'Osservatorio, l'implementazione del programma tessera del tifoso nell'ambito del quale sono state emesse, al 30 giugno 2012, 1.200.00 card, e che ha visto i club impegnati a realizzare anche strumenti nuovi – quali i cosiddetti voucher e le home card – sempre nel rispetto delle procedure di rilascio e delle caratteristiche tecniche indicate dall'Osservatorio nell'ambito del programma tessera del tifoso.

L'Osservatorio ha approvato, come detto, altre misure: un manualetto contenente linee guida per l'organizzazione degli incontri di calcio che consentirà di migliorare l'omogeneità delle procedure a livello nazionale;  l'apertura sul sito dell'osservatorio dell'albo nazionale degli striscioni, per il quale sinora sono già pervenute richieste per oltre 350 striscioni riferibili a 41 società;  la definizione della circolarità della tessera del tifoso, da questo anno, grazie al sistema informatico messo a punto, tutte le tessere saranno riconoscibili dai sistemi di biglietteria a prescindere dalla società emettitrice.

 

  • agostino ghiglione |

    Qualcuno mi deve ancora spiegare,e spero lo faccia la Magistratura di Genova,come è stato possibile che dei tifosi così detti organizzati(T.O.) siano potuti passare da un settore della Stadio (Curva Nord) ai Distinti visto che tutti noi per entrare dobbiamo passare i tornelli,esibire il biglietto di competenza per il settore ed il documento di identità.
    Estirpare questi personaggi per sempre perchè si possono perdere delle partite ma non la faccia.Questa per sempre nel caso di Genoa-Siena.

  • sideways |

    siamo al delirio puro… l’albo nazionale
    degli striscioni… neppure Orwell in 1984
    sarebbe riuscito ad arrivare a tanto come immaginazione.

  Post Precedente
Post Successivo