Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Calciomercato: le operazioni della sessione invernale per Milan, Inter, Juventus, Napoli, Roma, Lazio, Fiorentina, Genoa, Atalanta, Palermo e Chievo

Chiude la sessione invernale del calciomercato. Milan protagonista, Napoli attento a sfruttare le occasioni giuste, e corsa delle squadre più deluse agli acquisti di riparazione, sempre con un occhio al bilancio. Rivoluzioni a Genoa e Palermo. Alla scarsa liquidità generale ha fatto da contraltare una girandola di prestiti (con diritti/obblighi di riscatto) e di scambi.

Milan. Perso Pato (15 milioni l'incasso dal Corinthians) ma arriva Balotelli. Il Milan verserà al Manchester City 20 milioni di euro (piu' 3 di bonus) in cinque rate. Hanno fatto le valigie anche Acerbi (va al Genoa per 4 milioni,) e Emanuelson (prestito al Fulham), ma la squadra di Allegri si è rafforzata in difesa con gli arrivi di Salamon dal Brescia (3 milioni) e Zaccardo dal Parma. A centrocampo spicca l'acquisto di prospettiva di Saponara (4 milioni). Bilancio in rosso per circa 7 milioni, dunque. Inter. Gli addii a Sneijder e Coutinho hanno portato in cassa rispettivamente 7,5 e 10 milioni. A Milano sono sbarcati invece il regista croato Kovacic, 18enne sul quale il presidente Moratti ha investito 11 milioni, Kuzmanovic (1,2 milioni) e Schelotto (5 milioni). Dalla Lazio sono stati acquistati Rocchi (0,3 milioni) e il portiere Carrizo (0,2). Il passaggio in comproprietà di Lavaja all'Atalanta vale circa 2 milioni. La campagna trasferimenti si è chiusa in sostanziale pareggio.

Juventus.  "Rinforzo ponte'' in attacco, Anelka, in attesa di Llorente che arriverà a luglio.
Il mercato di riparazione si chiude senza botti dell'ultima ora. Il club campione d'Italia lasciato andare Lucio si è rinforzato in difesa con Peluso (un milione per il prestito e quattro per il riscatto a luglio le condizioni). Niente da fare, invece, per Belfodil blindato dal Parma.

Napoli. Acquisti mirati per il Napoli, come quello del difensore Rolando prelevato dal Porto (un milione per il prestito e sei per il riscatto a luglio), il centrocampista Armero dall'Udinese (un milione per il prestito e 4 per la comproprietà a luglio), il bomber Calaiò (operazione da 2,5 milioni) tornato al San Paolo dopo l'addio al Siena e il giovane mediano Radosevic (investiti 3 milioni). Sono partiti Aronica e Dossena (Palermo), Fernandez (Getafe) ed Uvini (Siena) ed Edu Vargas (in prestito al Gremio per circa 2 milioni).

Lazio. L'unica novità è il centrocampista Pereirinha mentre è sfumato in extremis per problemi burocratici il  possibile arrivo del 19enne brasiliano Felipe Anderson: c'era già l'accordo con il Santos (7,5 milioni), ma non con il fondo inglese che detiene parte del suo cartellino al 30%. Il club biancoceleste saluta Sculli e Zauri, entrambi vanno al Pescara, Matuzalem (Genoa) e Scaloni (Atalanta). 

Roma. Destinato a tornare nella capitale, sponda giallorossa, il portiere Stekelenburg. L'olandese ieri era volato a Londra per chiudere con il Fulham, ma il no della Fiorentina alla essione di Viviano, beniamino dei tifosi viola ha bloccato tutto. In difesa acquistato Torosidis per 0,4 milioni.  

Fiorentina. A Firenze si aspetta con trepidazione il ritorno  in campo di Giuseppe Rossi (11 milioni), ex Villarreal. Intanto il club dei Della Valle si tutela con Larrondo (ex Siena) in attacco, con Momo Sissoko (ex Psg) a centrocampo, Vecino (2,3 milioni), Wolski (2,8 milioni) e Compper (0,2). Partono Cassani, Della Rocca e Ruben Olivera.  

Palermo. Innesti in ogni reparto per i rosanero: Sorrentino in porta, Aronica e Nelson in difesa, Anselmo, Dossena e Faurlin a centrocampo, Fabbrini, Boselli, Formica e Sperduti in attacco. Ceduti Giorgi, Budan, Pisano, Ujkani, Bertolo, Milanovic, Cetto e Zahavi.

Genoa. Altra rivoluzione a Genoa. Arrivano Pisano, Manfredini, Portanova e Cassani in difesa, Matuzalem, Nadarevic,  Olivera, Marco Rigoni a centrocampo e Floro Flores in attacco. Partono Merkel, Canini, Sampirisi, Seymour e Anselmo.

Chievo. Molto attivo il Chievo. Ha ceduto in prestito Marco Rigoni al Genoa e Di Michele alla Reggina, ha acquisito dal Milan la metà di Paloschi e ha ingaggiato Hauche, bomber argentino del Racing Avellaneda e Acerbi per la difesa. Ha preso Ujkani nello scambio con Sorrentino (incassando 4 milioni) e il difensore Spiropoulos dal Panathinaikos.

Atalanta. Allo scadere del calciomercato l'Atalanta ha ufficializzato l'acquisto a titolo definitivo di
Franco Brienza, Matteo Contini e Cristiano Del Grosso. Sono gli ultimi colpi dei saldi invernali, che hanno portato a Bergamo otto nuovi giocatori in totale: nella lista ci sono anche Budan, Livaja, Giorgi, Scaloni e Canini. Sono invece partiti Schelotto (definitivo all'Inter), Peluso (prestito alla Juve), Matheu (definitivo al Siena), Manfredini (definitivo al Genoa), Scozzarella (prestito alla Ternana) e Ferreira Pinto (definitivo al Varese).

  • agostino ghiglione |

    MILAN
    Sappiamo che con una operazione di “factoring” stipulata con Uncredit incasserà 30 mio di Euro per anticipo diritti.
    Non sappiamo ancora se farà domanda per avere il rimborso previsto per il ritorno in Italia di “cervelli” andati all’estero.
    Così l’operazione Balotelli sarà tutta spesata in anticipo.
    Come dire che a raschiare il barile in tempi di magra sono sempre i primi!

  Post Precedente
Post Successivo