Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Juventus: al via il progetto Continassa, nuovi investimenti per 45 milioni e ultimazione nel 2016

Martedì 11 giugno sarà un'altra data storica per l'evoluzione del "modello Juventus". Arriverà, infatti, la firma definitiva sul contratto relativo al piano di sviluppo immobiliare dell'area dell'ex cascina Continassa, a Torino, mentre la consegna dell'area avverrà tra il 31 luglio e il 31 agosto prossima. La conferma è stata data dall'ad del club bianconero, Aldo Mazzia: "L'area Continassa rappresenta l'ideale prosecuzione dell'investimento che la società ha condotto sullo stadio e ha trovato nel comune di Torino una sponda molto disponibile al confronto, approvando in tempi brevi la variante urbanistica, indispensabile per portare avanti il progetto".

Investimenti. A operazione ultimata, ha riassunto Mazzia, "si stima che gli investimenti sostenuti sull'area ammonteranno a circa 345 milioni di euro, 185 milioni in carico alla Juventus e i restanti 160 a investitori terzi". Per quanto riguarda, in particolare, la società bianconera si tratta di ulteriori 45 milioni rispetto agli investimenti legati allo stadio (140). Il diritto di superficie è stato pagato al Comune di Torino circa 11,5 milioni di euro (10,5 milioni di diritto + 1 di contributo per la qualificazione dell'area che rimane pubblica), mentre per la "ristrutturazione" della Cascina saranno impegnati altri 30 milioni.

Agenda. Per quanto riguarda le tempistiche previste, la società bianconera stima che la realizzazione del piano avverrà per la stagione 2015/16. I lavori prenderanno il via, a cominciare dal training center, tra gennaio e febbraio del prossimo anno, "o tutt'al più a inizio primavera 2014". La nuova sede sociale sarà finita entro il 2016. "Un passo obbligato, poichè il contratto d'affitto di quella attuale scadrà nel 2017".

I progetti. Mazzia ha illustrato il piano immobiliare che prevede la realizzazione di un hotel, un cinema multiplex, un concept store, la nuova sede della società, una piccola porzione residenziale e – in ottica di traino dell'intero sviluppo – il training center in cui si allenerà la prima squadra. "La Continassa – ha spiegato Mazzia – è un'area che si trova a soli tre chilometri dalla Reggia di Venaria, uno dei principali poli museali di Italia e per questo motivo ci attendiamo anche di beneficiare di un ulteriore indotto riflesso". Più nel dettaglio, il cinema multiplex avrà 10 sale, oltre a una sala i-Max "accessoriata con poltroncine P.Frau, per un totale di 6.000 metri cubici. L'hotel, un quattro stelle. avrà invece una superficie di 7.000 metri cubici. Vi troveranno posto 160 stanze e un ristorante. Sarà un albergo fortemente brandizzato e 30 camere, oltre a una zona ristorazione, saranno riservate a uso foresteria per la prima squadra", ha spiegato ancora l'a.d. della Juventus. Verrà poi realizzato un grande concept store di 38.000 metri di superfice, sull'esempio di quanto fatto da Eataly. All'interno troveranno posto un'area fitness con centro estetico, una grande superfice per l'intrattenimento dei più piccoli, un'area vendita più tradizionale e una zona ristorazione. Previsto infine uno sviluppo residenziale "modesto, ma di grande qualita'", ha chiarito Mazzia, aggiungendo che verranno realizzate "villette a patio e villette bifamiliari" e che "il personale tecnico, sportivo e dirigenziale della società avrà un diritto di prelazione sui 40-50 appartamenti" che verranno realizzati su un totale di 6.000 metri cubi edificabili.

  • marco |

    luca mi spiace dirtelo ma si vede chiaramente che non hai letto molto sull’argomento, tu credi che il comune di Torino da alla juve uno spazio del genere senza ricevere nulla in cambio? purtroppo in Italia funziona così, mettiamoci l’animo in pace oppure prendiamo i forconi e protestiamo, cosa ha a che fare Mazzia con tutto questo? non è assolutamente vero che la juve avrà 0 euro di ricavi, leggi bene gli accordi.

  • luca |

    piero qual è il progetto vantaggioso per le casse della Juventus, nel piano non si intravedono benefici concreti per la Juventus. I ricavi dello stadio rimangono gli stessi ovvero i più bassi d’Europa (tanto è vero che la Juventus ha puntutalmente e lo sarà sempre difficoltà in ogni mercato ada cquistare grandi giocatori) e anche se, cosa del tutto teorica finora, entrare per il 20-25% nell’investimento dell’albergo e/o del concept store quanto potranno essere gli utili ripartiti del 20% annui da strutture del genere? Spiccioli

  • Piero |

    I rosiconi sono come alcuni rotoli di carta igienica…non finiscono mai…
    Complimenti alla Juventus e ai responsabili del progetto in particolare, creeranno sviluppo, occupazione e valore per la società.

  • luca |

    La Juventus ha giganteschi problemi con lo stadio che è troppo piccolo e si mettono a fare progetti per dare dei benfici agli degli amici della politica locale.
    E’ come acquistare un attico a Montecarlo senza avere i soldi per arredarlo.
    Complimenti al management e alla proprietà della Juventus che sfrutta il club solo come veicolo “politico e istituzionale”.

  • luca |

    La verità e non la PROPAGANDA è che la Juventus avrà ZERO ricavi dal progetto Continassa come ne ha avuto ZERO da Area 12 avendo dato tutto a Nordiconad , e come avrà 0 benefici dal parco commerciale MondoJuve in costruzione a fianco dello Juventus Center di Vinovo e chiamato proprio MondoJuve anche se il club non beccherà un centesimo, inaudito. Restano gli spiccioli 40 milioni di media annui che ricaverà dallo Juventus stadium (soldout in ogni partita nonostante una camapgna abbonamenti che parte ogni anno a Luglio e un sistema di organizzazione vendita dei ticket semplicemente raccapricciante) che certamente non bastano per competere a livello europeo nei prossimi anni Mazzia dovrebber ispondere queste cose e non fare annunci come un politicom qualsiasi, ma magari ci dovrebbe essere anche qualcunoa fargli le domande, o magari deve andare un tifosi e rivolgergliele in queste occasioni pubbliche
    La Juventus tra stadio e cittadella avrà in mano un quartiere un terreno intero che vorrebbe qualasi club europeo (solo il city sta facendo una cosa delg enere ma investendoci più soldi con un centro di allenamenti che è stato definito che sarà il migliore d’Europa) e avrà ZERO euro di ricavi. Non è possibile una cosa del genere verrà nuovamente venduta quasi tutto tranne forse l’Hotel. Il compito di un management sarebbe quello di aumentare i ricavi non di concedere tutte le proprie aree acquistate a prvati che non centrano nulla col club. .Il Bayern incassa 130 milioni dall’allianz e dalle varie attività collaterali cifre che vanno dai 100 in poi tutte le altre big europee.

  Post Precedente
Post Successivo