Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Juventus: firmato il contratto per l’area Continassa che sarà consegnata dal Comune il 31 agosto 2013

Il progetto di riqualificazione dell’Area Continassa ha compiuto un decisivo passo in avanti. L’amministratore delegato della Juventus Aldo Mazzia ha firmato in comune il contratto definitivo di acquisizione, per un periodo di 99 anni, rinnovabile, del diritto di superficie su una parte dell’area, pari a 180.000 metri quadrati destinati ad accogliere il nuovo Centro di allenamento e media della Prima Squadra, attività di servizio alle persone e alle imprese e residenze private. Il corrispettivo, così come individuato dalla perizia redatta su incarico della Città di Torino, è stato fissato in 11,7 milioni di Euro, che valorizza in 355 euro circa al metro quadrato la superficie lorda di pavimento (in totale 33.000 metri quadrati) e in 65 euro al metro quadrato il diritto di superficie (in totale circa 180.000 metri quadrati).

Sull’Area Juventus saranno inoltre trasferiti 5.000 metri quadrati di superficie lorda di pavimento, già di proprietà di Juventus, destinati ad accogliere nella Cascina Continassa, che sarà ristrutturata, la nuova sede sociale. Due gli step che hanno portato alla firma odierna: il 22 dicembre 2012 la Città di Torino aveva approvato la Variante Urbanistica Parziale n. 277 e il progetto di riqualificazione e valorizzazione dell’Area Continassa adiacente allo Juventus Stadium. Successivamente, il 28 dicembre 2012, la Juventus e la Città di Torino avevano siglato il Contratto Preliminare. L’Area Juventus sarà consegnata dalla Città di Torino entro il 31 agosto 2013. La residua parte dell’Area Continassa, pari a 80.000 metri quadrati, rimarrà di proprietà della Città di Torino, che prevede di realizzarvi un parco e servizi pubblici.