Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Calciomercato: il punto per Roma, Napoli e Fiorentina

Il Chelsea insegue Daniele De Rossi. Napoli sempre con il fiato sospeso per Cavani. Leonardo ha incontrato a Roma il presidente Aurelio De Laurentiis. Il Psg fa sul serio. Su Jovetic, Napoli e due club inglesi.

Roma. La prossima settimana il team guidato in panchina da Josè Mourinho presenterà alla Roma un'offerta di 12 milioni di euro per il centrocampista azzurro. Secondo il Daily Mirror De Rossi è il primo obiettivo per il centrocampo dei Blues, pronti al rilancio qualora la prima offerta venisse respinta. Soprattutto dopo che il Galatasaray ha rafforzato il suo interesse per John Obi Mikel. La conferma dell'interesse per Capitan futuro arriva anche dall'agente dello  Special One, Jorge Mendes: "De Rossi piace tantissimo a Mourinho poi se andrà o no questo non lo so". La Roma sarebbe invece sulle tracce del centrocampista del Psv Eindhoven, Kevin Strootman. Una trattativa che però si preannuncia molto difficile perchè l'olandese preferirebbe Bundesliga o Premier al campionato italiano. Tra stasera e domani il ds Walter Sabatini incontrerà i dirigenti del Manchester City per trattare la cessione di Osvaldo (che piace anche al Liverpool e all'Atletico Madrid).  Josè Angel resterà un'altra stagione alla Real Sociedad dove nell'ultimo anno ha raccolto dieci presenze. Mentre Benatia può considerarsi ormai giallorosso.

Napoli. Il tormentone dell'estate però è sempre quello: dove giocherà Edinson Cavani? Il futuro dell'uruguaiano è legato a doppio filo alla clausola rescissoria fissata a 63 milioni dal presidente del Napoli Aurelio de Laurentiis. Negli ultimi  giorni a farsi avanti è stato il Paris Saint-Germain che pare abbia messo sul tavolo un'offerta da 40 milioni di euro più Ibrahimovic ma secondo l'agente di Ibra, Mino Raiola, l'affare Cavani-Psg, difficilmente andrà in porto. Ci sarebbe stato anche un incontro a Roma tra Leonardo e De Laurentiis durante il quale sarebbe emersa la disponibilità dei francesi di pagare l'intera clausola. Nel frattempo il mercato in entrata dei partenopei, a parte l'acquisto di Martens, non accenna a partire. Sfuma anche l'acquisto di Pierre-Emerick Aubameyang: l'attaccante del Saint-Etienne, la prossima stagione giocherà a Dortmund, ha firmato un contratto quinquennale. Mentre sembra sia questione di dettagli l'acquisto del portiere Rafael. Buone chance di arrivare in azzurro potrebbe averle il difensore del Torino Angelo Ogbonna, inseguito pure dalla Juve. Il Napoli in più potrebbe inserire nella trattativa El Kaddouri. De Laurentiis ha incontrato a Firenze il presidente viola Della Valle nei giorni scorsi affrontando l'argomento Stevan Jovetic che il Napoli non ha mai smesso di cercare.

Fiorentina. Ma dopo il raffreddamento della trattativa con la Juventus, sul montenegrino è soprattutto derby inglese tra Arsenal e Manchester City: la Fiorentina chiede circa 26 milioni. Non decolla la trattativa per Mario Gomez. A frenare la cessione dell'attaccante bavarese è proprio Pep Guardiola, neo tecnico del Bayern: "Per adesso è un giocatore del Bayern Monaco". Daniele Pradè a margine della presentazione delle nuove maglie della Fiorentina, ha ammesso che "Mario Gomez è un giocatore fantastico, fortissimo, costa tantissimi soldi ma per il momento non ci sono i parametri economici per chiudere la trattativa". Al momento la differenza tra offerta e richiesta è di circa 5 milioni, 20 richiesti contro i 15 offerti. L'arrivo di Gomez non è legato alla cessione di Jovetic. "La famiglia Della Valle non ci ha mai detto di puntare ad un obiettivo senza prima operare ad una cessione: se c'è un affare da portare a termine lo facciamo senza dover cedere prima altri giocatori", ha aggiunto Pradè. Ufficializzato intanto l'acquisto a titolo definitivo di Massimo Ambrosini che ha firmato un contratto che lo leghera' al club toscano fino al 30 giugno 2014.

  

 

  • agostino ghiglione |

    “COMPARTECIPAZIONI”(vulgo “comproprietà)
    Questo tipo di contratto sta prendendo sempre più piede in Italia come i prodotti derivati nei mercati finanziari.
    Prendiamo il caso Gabbiadini.L’anno scorso era diviso tra Atalanta e Juventus ma ha giocato(si fa per dire) nel Bologna in prestito dalla Juventus che deteneva il contratto delle prestazioni sportive.Adesso il 50% della sua proprietà passa nell’ordine:Atalanta-Juventus-Sampdoria.Quest’ultima,in compensazione del valore preso in carico cede alla Juventus una quota di Zaza(che ha giocato in prestito nell’Asoli).La Juventus prende il 50% di Zaza ma lo manda a giocare nel Sassuolo.Nel frattempo la Juventus gli ha allungato il contratto che scadeva nel 2014 ma la Sampdoria mantiene il 50% della proprietà sul giocatore.
    Il tutto senza che Lega,Federcalcio e Associazione calciatori abbiano nulla da eccepire.
    In Premier League non esiste la compartecipazione ma solo il prestito.Il giocatore che gioca in prestito in un club non può essere schierato quando gioca con la squadra proprietaria del suo cartellino.Se questo regolamento venisse traslato in Italia alle compartecipazioni Gabbiadini(Samp) non dovrebbe giocare contro la Juventus(2 partite) mentre Zaza (Sassuolo) non potrebbe giocare ne contro la Juventus ne contro la Samp (4 partite).Adesso assistiamo anche anche alla compartecipazione d’annata (vintage).E’ il caso di Lodi- Panagiotis Tachsidis:hanno età differenti per cui lo scambio sembra avvenire con regole diverse.Tanto diverse da richiedere approfondimenti.
    Intanto ADL (Napoli) fa sapere che per Cavani oltre ai 63 mio di clausola rescissoria ve ne sono altri 7 da riconoscere al Palermo per la sua cessione avvenuta 3 anni fa (17 mio pagabili in tre anni)e questo è proprio l’ultimo dei tre anni.
    Non è bastato il caso Ibra che il Milan ha ceduto al PSG dopo averlo avuto in prestito e prima di pagare al Barca quanto dovuto per il suo acquisto.
    Mi sembra che siamo entrati in un vicolo cieco. Un tempo si vendeva un cane e si ricevevano due gatti più un canarino.E la cosa finiva lì non si andava a vedere se il canrino cantava ed il gatto era fertile o no.Per quanto tempo andranno avanti queste cose?

  Post Precedente
Post Successivo