Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La Lega di Serie B sempre più “Futura”: nuovi sponsor collettivi e stadi dedicati al calcio

Prosegue il cammino delle riforme voluto dal presidente Andrea Abodi. Tanto per cominciare niente più velodromi e piste d’atletica. Servono stadi moderni e all’inglese. Già undici società del torneo cadetto hanno aderito al progetto B Futura (premiato dall’EPFL come miglior progetto europeo relativo alle infrastrutture) e la conferma del premier Enrico Letta sulla volontà di approvare all’interno della legge di Stabilità delle norme ad hoc sugli stadi non può che essere accolta positivamente. Deadline fissata per il 2020, ma non si pensa a rimodernare soltanto gli stadi. Lanciano e Varese sono in pole position per la creazione di due nuovi centri sportivi all’avanguardia, e i loro dirigenti si mostrano ottimisti sui progetti. Claudio Di Menno Di Bucchianico, amministratore unico del Lanciano, attende soltanto il via libera per la costruzione del nuovo stadio: “Una volta espletato l’iter burocratico e con le necessarie autorizzazioni provvederemo a posare la prima pietra. Sarà una struttura moderna e con l’appoggio del Governo faremo da apripista“. Idee ben chiare anche in casa Varese, dove il presidente Nicola Laurenza non ha intenzione di rimodernare il “Franco Ossola” di Masnago: “La zona di Masnago non la ritengo idonea per un impianto del genere; sia per viabilità, sia per parcheggi, sia per la vivibiltà nello stadio. La pista d’atletica e il velodromo rendono meno piacevole la partita e creano meno partecipazione. Dobbiamo ancora individuare l’area che ospiterà il nuovo stadio, ma mi aspetto un supporto dell’amministrazione pubblica“.

Si allarga poi il numero dei partner di B Club, il progetto di marketing associativo voluto dal presidente della Lega Serie B, Andrea Abodi. La collaborazione quadriennale con l’advisor RCS Sport ha già fruttato gli accordi con il Title Sponsor Eurobet e col Top Sponsor NGM (il cui logo è presente nel retro delle magliette delle squadre partecipanti al torneo cadetto); mentre adesso si è giunti alla vendita dello spazio pubblicitario sui pantaloncini e sugli angoli dei campi da gioco. Il logo Came, azienda leader nell’automazione per cancelli e porte, barriere stradali, parcheggi, specializzata nella domotica, nella sicurezza e nel controllo di accessi e tornelli, comparirà sui pantaloncini di tutte e ventidue le squadre del torneo. Il marchio della casa automobilistica Dacia sarà presente invece sui corner dei ventidue campi da gioco della Serie B.

Sul versante regolamentare liste aperte agli svincolati. Con l’approvazione in Assemblea di Lega, le squadre del campionato di Serie B potranno modificare le liste inserendo uno svincolato in sostituzione di un giocatore con cui si è risolto il contratto consensualmente o unilateralmente. Maggiore spazio per i giovani. La Lega Serie B, in accordo con gli omologhi di Germania, Austria e Svizzera, ha annunciato la possibilità per le squadre della serie cadetta di disputare delle amichevoli durante la pausa invernale contro squadre della seconda Lega di questi tre paesi. Inoltre sono stati prospettati due impegni di lusso per la Rappresentativa B Italia. È stato istituito infine un montepremi per le squadre che raggiungeranno le final eight nelle categorie Primavera (100mila euro), Allievi Nazionali (75mila euro) e Giovanissimi Nazionali (50mila euro).

Tags:
  • Piero |

    Complimenti davvero sinceri Presidente Abodi. Mi chiedo cosa potrebbe diventare la Serie A con un Manager così bravo, competente e ambizioso. Continui così!

  Post Precedente
Post Successivo