Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Fair play finanziario: la prossima settimana ispezione Uefa nella sede del Psg

 La Uefa farà visita al Paris Saint-Germain la prossima settimana nell'ambito di una indagine sui conti del club legata alle norme sul fair play finanziario, come scrive il quotidiano Le Parisien. I dirigenti del club transalpino sono già  stati ascoltati il 28 novembre presso la sede della Uefa a Nyon, in  Svizzera. Notizia ancitipata su questo blog il 14 novembre. Le risposte fornite dal presidente Nasser  al-Khelaifi e dal direttore generale Jean-Claude Blanc non sono state sufficienti e una delegazione della Uefa raggiungerà la sede del club a Parigi per consultare alcuni documenti finanziari. In particolare, sotto la lente d'ingrandimento dell'Uefa c'è il contratto stipulato dal Psg
con l'Ente del turismo del Qatar (Qta): un maxi accordo di sponsorizzazione che frutta alle casse del club, oltre 200 milioni annui, una somma equivalente al 50% dei ricavi complessivi e che ha consentito al Paris Saint-Germain di ridurre in maniera significativa le perdite di bilancio. La Uefa sospetta che tale operazione possa in realtà nascondere un aumento di capitale essendo un tipico caso di accordo con parte correlata, visto che la società transalpina è di proprietà del Qatar Sport Investment. La volontà dell'organismo europeo è quindi valutare se ci sia stata o meno una violazione delle norme sul fair play finanziario. ''Questo tipo di visite alle sedi dei club rientrano nell'ambito dei poteri conferiti ai membri della commissione per il fair play finanziario'', ha precisato una fonte interna all'Uefa a Le Parisien, secondo cui presto toccherà anche al Lione. Sul Psg, conclude il quotidiano transalpino, una decisione definitiva da parte della Uefa è prevista per aprile o maggio.

p.s.

Per chi vuole capire meglio la questione suggerisco di leggere il post dell'8 novembre 2013: "Il Paris Saint-Germain nel 2013 "fattura" oltre 400 milioni e punta a detronizzare il Real Madrid"

  • Piero |

    Quando vedrò la Uefa sanzionare con pene “serie” qualche “giocattolo qatariota” potrò dire di avere davvero visto tutto.

  • Fra |

    Marco, sapresti dirmi a quanto ammonta il compenso di De Laurentiis come amministratore del Napoli?
    Io so che non prende alcun compenso per questo incarico, confermi?
    E le altre persone che fanno parte del consiglio di amministrazione quanto prendono?

  • Mich_CH |

    Sono davvero curioso di vedere come si comporterà l’UEFA. Seguiranno le orme di Blatter e soci o avranno il coraggio (una volta per tutte) di far capire all’Europa che il Financial Fair Play sia un progetto credibile?
    È chiaro agli occhi di tutti che una sponsorizzazione di 200 milioni a stagione non abbia NULLA a che vedere con lo Sponsoring e che non si tratti altro di conferimento di denaro da related parties (come chiaramente proibito dal FFP).
    Ho l’impressione che tutto verrà infangato, a quel punto però si potrebbero aprire scenari imbarazzanti per l’UEFA. Altra possibilità: una multa ridicola. Della serie “facile escludere il Malaga per due fatture pagate in ritardo, meno facile mettersi contro il lobbismo qatariota”.
    Lei cosa ne pensa sig. Bellinazzo?

  Post Precedente
Post Successivo