Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Champions league: grandi manovre sui diritti tv Uefa tra Sky e Mediaset Premium

Dopo anni di diritti condivisi tra le due pay tv italiane (Sky e Mediaset Premium) la Champions e l'Europa League stanno per dividere di nuovo le platee televisive italiane.  A poche ore dalla chiusura del bando sull'assegnazione delle prossime tre edizioni  delle due manifestazioni continentali,  il quadro che si delinea è di un "viaggio" di andata e ritorno nei prossimi anni delle due manifestazioni tra Sky e Mediaset Premium. A quanto si apprende in ambienti televisivi internazionali, Sky  non estenderà alla prossima stagione l'accordo per la cessione dei diritti esclusivi della Champions a Mediaset Premium, rimanendo titolare esclusiva pay, nella stagione 2014/2015, delle gesta delle prime due del campionato (al momento Juventus e Roma con grande vantaggio) e della terza italiana che dovesse qualificarsi. Mediaset, a sua volta, in vantaggio nell'aggiudicazione delle successive edizioni di Champions grazie a una offerta monstre (si parla di un aumento del 50% rispetto all'offerta di due anni fa e arrivando a quasi 260 milioni a stagione, più o meno quanto pagato oggi per la serie A) rimarrebbe per una stagione senza la massima manifestazione continentale, per poi poter vantare a sua volta una esclusiva negli anni successivi, nei quali, però, contemporaneamente non potrebbe contare sui diritti della Europa League, per aggiudicarsi i quali Sky è in forte vantaggio e che vanta ascolti in decisa crescita. Non è escluso però che un quadro del genere, con diritti 'a macchia di leopardò convinca le due emittenti a trovare un accordo che non costringa i telespettatori a scegliere.

Tags:
  • anton |

    Non e’ un caso che una TV ha preso la champions e l’altra l’Europa league, e’ chiaro che alla fine giungeranno ad un accordo nell’interesse di entrambe, avendo la copertura totale del calcio in Italia. Anche perche’ un esborso “solitario” di 750 milioni per 3 anni quando lo recupera mediaset? Meglio dividere.

  • agostino ghiglione |

    Sky ha il torto di avere troppi commentatori con addirittura tre versioni “italiano” “originale” “altra”.Per le squadre importanti “originale” ed “altra” sono diventate telecronache tifose.Tutti gli altri non possono avere la ripresa con soli “effetti” stadio quella da preferire.Anche nelle telecronache internazionali è stato abolito il solito “effetto stadio” e la telecronaca in inglese(sia in Premier che in Bundesliga) e siamo a sorbirci commenti beceri.L’ultimo risale a Crespo per Liverpool-Arsenal 5 a 1 in cui ne ha dette di cotte e di crude sulla squadra di Wenger.L’unica che da spazio ai giovani vince pochi titoli ma da 15 anni partecipa alla Champions ma soprattutto onora il “gioco del calcio”.Chi sostituirà Sky pensi a ciò se no non avrà il mio abbonamento.Se no meglio un pub che il salotto di casa!

  • emmanuele |

    Ricordarsi che SKY ha dato a Premium il canale Fox Sports, e che probabilmente al biscione si chiuderebbe un portone aprendo una porta…

  • gianluca |

    Ma prima di scrivere hai visto i sorteggi degli ultimi anni del milan
    E i relativi arbitraggi contro il barcellona? Se questo vuol dire favorire il milan allora io non capisco nulla e tu sei un genio

  • luca |

    Non è un ggiagntesco conflitto di interessi, che il propeitario di una società che in champions partecipa quasi ogni anno guarda caso con risultati notevoli , investa tanti soldi enlle casse di chi questa comeptizione la organizza , l’Uefa?Io ricordo tanti arbitraggi di cui il Milan ha beneficiato in champions, come si può pensare che sia solo un caso? Voglio ricordare che a Murddoch diversi anni non fu cosnentito di acquistare il MUnited perchè era azionista di bskyb.

  Post Precedente
Post Successivo