Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il Bayern Monaco avrà una propria piattaforma per la rivendita dei biglietti

Nella prossima stagione il Bayern Monaco sarà la prima squadra nella storia della Bundesliga ad avere una propria piattaforma per la rivendita dei biglietti. Il rapporto con il provider “viagogo” si concluderà il 30 giugno e le due parti hanno deciso consensualmente di non proseguire per la prossima stagione.

Piano ipotizzato già ad ottobre. Il piano di introduzione di una rivendita in proprio dei biglietti era già stata annunciata ad ottobre dal presidente Karl-Heinz Rumenigge: “I tifosi sono alla base di ogni club. Dobbiamo provare a soddisfarli nel migliore dei modi. In passato abbiamo avuto alcuni problemi, ma al momento siamo sulla strada giusta e cercheremo di coinvolgerli maggiormente. Perciò proveremo ad organizzare autonomamente la rivendita dei biglietti ai tifosi in modo da garantire prezzi giusti ed accettabili”.

La svolta del ticketing secondario. Quello svolto da provider come viagogo è un ticket marketing secondario, ovvero la rivendita di biglietti attraverso piattaforme che ottengono gli stessi biglietti dai proprietari. La svolta che verrà impressa dal Bayern Monaco a partire dalla prossima stagione, invece, è ancora da decifrare. Di sicuro, come spiegato dal vice presidente Jan Christian Dreesen, l’idea del club bavarese è quella di avvicinarsi maggiormente alle esigenze dei tifosi, dunque non è da escludere una vendita diretta.

Bayern, prezzi sopra la media tedesca. Tra le maggiori leghe europee, la Bundesliga è già quella che offre i prezzi più bassi per quanto riguarda i biglietti. In media, il prezzo più alto per un biglietto è di circa 55 euro, mentre i più economici si aggirano sui 13 euro. I prezzi del Bayern Monaco vanno al di sopra della media tedesca, con 71 euro come prezzo più alto in stagione e 15 euro per il biglietto meno costoso.