Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

In Premier league si discute se pagare il paracadute per le retrocesse (72,5 milioni) in soli due anni

Le squadre della Premier League pensano a una riforma dei regolamenti sul “paracadute” da 59 milioni di sterline (72,5 milioni di euro) per le retrocessioni in Championship. L’intenzione è quella di suddividere i pagamenti in due anni piuttosto che in quattro. Le squadre retrocesse riceverebbero così 30 milioni di sterline nel primo anno di militanza nella seconda serie inglese, invece dei 23 milioni attuali. Della questione se ne parlerà nel consueto incontro annuale che si terrà ad Harrogate per il termine della stagione, previsto per il 5 e il 6 giugno.

I bonus del paracadute. Le retrocesse in Championship nella stagione 2012/13 riceveranno il paracadute da 59 milioni di sterline nei quattro anni trascorsi lontani dalla Premier League: 23 milioni al primo anno, 18 milioni al secondo e 9 milioni per terzo e quarto anno. Cifre ben più elevate rispetto all’anno precedente, quando il paracadute complessivo da 48 milioni prevedeva 15 milioni per il primo anno, 17 per il secondo e 8 per terzo e quarto.

I dubbi della FA. Stando alle richieste dei club inglesi, il metodo attuale di pagamento non è sufficiente per coprire il monte stipendi delle squadre retrocesse, nonostante il massivo utilizzo di clausole-retrocessione nei contratti dei giocatori. La FA, al momento, non sembra volersi esprimersi favorevolmente sulla proposta, per evitare un ulteriore dislivello tra le retrocesse e le squadre già partecipanti alla Championship.

Possibile compromesso triennale. Dello stesso avviso anche Richard Scudamore, presidente della Premier League, secondo cui l’attuale tipologia di paracadute rappresenterebbe la migliore soluzione. La Football League, inoltre, avrebbe dovuto accettare nuove proposte prima che si definisse il quadro delle retrocessioni. Tuttavia, non è da escludere un compromesso che preveda il pagamento del paracadute in tre anni. Una decisione che peserebbe sull’autorità di Scudamore all’interno della Premier League, già intaccata da alcune polemiche “sessiste” delle scorse settimane.

Tags:
  • agostino ghiglione |

    Grazie Bellinazzo.Grande Premier League sempre più democratica nella gestione del loro patrimonio globale.Mi ripeto tutto da “copia-incolla”!

  • Marco Bellinazzo |

    l’indennizzo di 72,5 milioni vale per ogni squadra

  • agostino ghiglione |

    Caro Bellinazzo,
    non è chiaro se ogni squadra riceverà questo indennizzo o se lo stesso è cumulativo.
    Può chiarire.Grazie.

  Post Precedente
Post Successivo