Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Deutsche Bank rinuncia alle trattative col Borussia Dortmund per l’acquisto del 10% del club

La Deutsche Bank si è tirata fuori dalle trattative col Borussia Dortmund per l’acquisizione di una parte del pacchetto azionario del club. L’istituto di credito tedesco, accostato nei scorsi giorni ai gialloneri, non prenderà dunque possesso del 10% del club, come si vociferava. Possibili invece altre collaborazioni tra la banca e il club di Dortmund, che nel frattempo prosegue la ricerca di nuovi partner finanziari per garantire una crescita sostenibile.

Deutsche Bank lascia le trattative. La decisione di non proseguire le trattative per l’acquisto delle quote societarie è da ascrivere allo stesso istituto di credito: “Il Consiglio di Amministrazione di Deutsche Bank ha deciso all’unanimità di non acquisire le quote del Borussia Dortmund al momento, a seguito di un lungo periodo di valutazione”, ha dichiarato un portavoce della maggiore banca tedesca in un comunicato stampa, senza fornire ulteriori dettagli sulla scelta di non andare avanti con le negoziazioni.

Per il 10% delle quote. Nei giorni precedenti si era parlato di una trattativa avviata tra Hans-Joachim Watzke (presidente del Borussia Dortmund), Jürgen Fitschen (amministratore delegato di Deutsche Bank) e Rainer Neske (membro del Cda di Deutsche Bank). La base per un eventuale acquisto del 10% del pacchetto azionario del club sarebbe stata intorno ai 23,5 milioni di euro.