Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Costa Rica, dal Mondiale arrivano nuove sorprese: il Governo “sfrutta” l’exploit dei Ticos per la promozione turistica

Il Mondiale ormai prossimo alla conclusione ha visto l’esplosione delle squadre del centro e del sud America, con il record della qualificazione ai quarti di finale raggiunto dalla giovanissima Colombia e dalla sorprendente Costa Rica. Proprio la Nazionale costaricense, probabilmente la più grande sorpresa di questa rassegna mondiale, è quella che può dare maggiori benefici alla propria economia grazie allo straordinario risultato raggiunto in Brasile. Un risultato che avrebbe potuto essere ancor più storico, se ai calci di rigore contro l’Olanda non avessero trovato un impensabile Krul in serata di grazia.

Nuovo piano per il turismo. La Costa Rica potrebbe sfruttare al massimo la pubblicità e la visibilità ottenuta grazie alle prestazioni dei “Ticos”: l’intenzione del Governo costaricense è quella di mettere in programma un nuovo piano legato al turismo internazionale, in grado anche di attirare nuovi investitori nel Paese dell’America centrale e far girare ulteriormente l’economia. Durante il Mondiale, infatti, il Ministero degli Affari Esteri ha iniziato a lavorare per sfruttare la scia della Nazionale, rafforzando il lavoro di promozione del Paese in ambito turistico, commerciale e culturale.

Risultati positivi già nel 2013. Nel corso della competizione, l’Instituto Costarricense de Turismo ha raddoppiato i propri investimenti al fine di promuovere il “marchio” Costa Rica, già ampiamente messo in risalto dalle prestazioni della formazione di Jorge Luis Pinto. Il piano dell’ICT è focalizzato sulla promozione del Paese come meta ideale per le vacanze, ma anche per attività culturali e commerciali. D’altronde, già nel 2013 i risultati registrati dall’Ente per il Turismo sono stati più che soddisfacenti, con una stima di 14 milioni di turisti e un contributo pari al 4,6% del Prodotto Interno Lordo complessivo del Paese, per una somma di circa 2,5 miliardi di dollari.

La promozione in Europa e USA. Il grande ruolo svolto dalla nostra Nazionale rappresenta un’opportunità per il paese e tutta la catena del valore del turismo – dichiara Ireth Rodriguez, direttore della promozione dell’ICT – dalle compagnie aeree alle agenzie di viaggio. Allo stesso modo i settori economico e commerciale risentiranno di un notevole impatto grazie al nuovo posizionamento d’immagine causato dal Mondiale”. Per promuovere ulteriormente il turismo in Costa Rica è stato prodotto anche uno spot che verrà trasmesso negli USA, Spagna, Germania, Regno Unito, Olanda e Francia.