Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Swansea, 2014 col segno positivo: 2,3 milioni di utile e 99 milioni dai diritti tv

Lo Swansea ha chiuso l’esercizio al 31 maggio 2014 con un utile di 2,3 milioni di euro e un fatturato in crescita di oltre trenta milioni, attestandosi a 132 milioni. Le cifre si riferiscono alla stagione che ha visto il club gallese piazzarsi al dodicesimo posto in Premier League, oltre ad aver raggiunto un prestigioso risultato in Europa League, fermandosi agli ottavi di finale nella prima storica apparizione europea.

L’aumento del fatturato è dovuto principalmente al nuovo accordo televisivo, che ha portato ai gallesi 99 milioni per la stagione passata, undicesima squadra della Premier League per proventi da diritti tv. Le spese del club aumentano di 39,8 milioni rispetto all’esercizio precedente. Influiscono in maniera importante gli acquisti di Bony (16 milioni) e Shelvey (7 milioni), come ammesso dal direttore finanziario Don Keefe: “La dirigenza ha continuato ad investire nella squadra per mantenere alti i nostri standard con gli acquisti di Bony e Shelvey”. Keefe ha inoltre aggiunto: “Il costo complessivo degli acquisti nell’ultima stagione è di 44,7 milioni, inoltre altri 9,2 milioni sono stati utilizzati per il centro sportivo di Fairwood, diventato operativo nel febbraio 2014. Saranno necessari ulteriori accorgimenti per completare l’opera fino a renderla una fonte di ricavo”.

  • agostino ghiglione |

    Per memoria i 99 mio di proventi per la TV sono 3 in più della Juventus che però gioca in un campionato in cui le partite in diretta TV sono il 100% e non il 46% della Premier League.Ed il prossimo bilancio sarà ancora meglio per la plusvalenza della vendita di Bony al City anche se difficilmente migliorerà l’11° posto in classifica.

  Post Precedente
Post Successivo