Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

St. Pauli, il volto in salute di Amburgo: 2015 chiuso in attivo nonostante i lavori al Millerntor Stadium

Chiusa sul campo con una salvezza in 2. Bundesliga conquistata all’ultima giornata utile, il St. Pauli non solo si è rivelato essere protagonista di una straordinaria partenza nel campionato 2015/16 (attualmente primo a pari punti con Friburgo e Lipsia), ma ha anche chiuso l’ultimo esercizio con un utile di 240 mila euro. Il club dell’omonimo quartiere di Amburgo ha aumentato inoltre il proprio fatturato dai 30,6 milioni del 2014 ai 33,1 milioni di euro inscritti a bilancio al termine dell’ultima stagione. Un balzo in avanti dovuto dai ricavi pubblicitari (in aumento dai 4,4 milioni del 2014 ai 5,9 milioni del 2015), che hanno ammortizzato le perdite dal botteghino dovute al periodo di capienza ridotta del Millerntor Stadion per i lavori di rifacimento della Nordkurve. Nonostante ciò, per ben sette volte in stagione è stato registrato il tutto esaurito (più che per ogni altra squadra della 2. Bundesliga) e in tutto il campionato, tra biglietti e abbonamenti, è stato venduto l’85% dei tagliandi a disposizione, con ricavi pari a 5,1 milioni di euro (-1,2 milioni rispetto all’esercizio precedente). “Siamo soddisfatti di questi risultati – ha dichiarato il presidente Oke Göttlich -. Il club ha basi economiche solide e vogliamo sviluppare queste fondamenta in modo da poter avere un futuro ancor più brillante”.