Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La As Roma ristruttura il debito con Goldman Sachs: il finanziamento sale a 230 milioni con scadenza allungata al 2022

asroma_1

La Roma ha reso noto di aver perfezionato “un accordo modificativo relativo all’operazione rifinanziamento, conclusa in data 12 febbraio 2015, mediante la sottoscrizione di un contratto di finanziamento per un ammontare pari a 175 milioni di euro con Goldman Sachs. La data di scadenza del contratto di finanziamento sarà estesa sino al giugno 2022”. Inoltre, con la rinegoziazione dei termini e delle condizioni dell’operazione, “la linea di credito erogata con il contratto di finanziamento sarà incrementata da 175 milioni di euro sino a 230 milioni di euro ed il tasso di interesse ivi previsto resterà invariato”. “Le somme ricevute in conseguenza dell’operazione – spiega il comunicato – saranno utilizzate dalla società per esigenze connesse alla propria gestione
operativa e per il pagamento dei costi dell’operazione”.

  • agostino ghiglione |

    Caro Marco,
    sbaglio o è la stessa G.S.(con una piccola quota in capo ad altra Banca italiana) che dovrebbe incassare la maxirata del finanziamento all’Inter di 186 mio (se non ricordo male) che scade a giugno 2019?Dopo aver incassato per interessi 3 mio a trimestre (12 mio all’anno)
    E su tutto ciò la UEFA non ha niente da dire perchè sta accompagnando i due Club calcistici a quel ripianamento dei conti sempre annunciato ma mai concluso.Entrambe onoreranno le scadenze del 30 giugno 2017 ma quali sono le reali strategie dei due Club? Suning nell’Inter estinguerà il debito o al momento opportuno lo ristrutturerà.E il 30% in capo a Thoir verrà liquidato e a quale valore?
    Ricordo male o sulla Roma anni fa è stata fatta una operazione di emissione di obbligazioni per 100 mio propedeutica alla costruzione dell Stadio.
    Sono francamente frastornato da queste notizie che si accoppiano ad un mercato calciatori destinato a non decollare per i motivi di cui sopra.Le quattro squadre ottenute per la Champions 2018/21 sono sufficienti a giustificare l’ euforia in presenza di una offerta per la Lega di Serie A per i campionati negli stessi anni al momento inferiore del 50% di quanto sino ad oggi incassato per diritti TV.
    Sto alla finestra come tanti ma temo che la quadratura del cerchio sarà difficile.

  Post Precedente
Post Successivo