Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Manchester City, la Uefa apre un’inchiesta per violazione del fair play finanziario

Il Manchester City torna sotto la lente d’ingrandimento della Uefa per presunte violazioni del fair play finanziario. È lo stesso organo di controllo ad annunciare l’avvio di un’inchiesta nei confronti del club inglese “che si concentrerà sulle diverse presunte violazioni al fair play finanziario che sono state rese pubbliche di recente in varie testate”. Da anni trapelano notizie sulla gestione della società di proprietà dello sceicco Mansur, le ultime delle quali diffuse dal Der Spiegel riguardo ad accodi commerciali e sponsorizzazioni che rimanderebbero alla stessa proprietà. Nei giorni scorsi sono trapelati dubbi anche sull’acquisizione di giocatori minorenni, resi noti dalla Bild, tra cui il giovane Sancho (ceduto successivamente al Borussia Dortmund). Da casa City, arriva solo un breve comunicato: “Il Manchester City accoglie l’apertura di un’inchiesta formale della Uefa come un’opportunità per portare a termine le speculazioni frutto di hackeraggio illegale e pubblicazioni di e-mail fuori contesto. Le accuse di irregolarità finanziarie sono totalmente false”.