Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Uefa, contro l’ipotesi Superlega si lavora ad un nuovo format della Champions League

Dopo il “no” della Fifa alla Superlega, la Uefa si mette al lavoro per creare una “Super Champions League”. Un progetto già in cantiere, stando a quanto rivelato dalla versione online del quotidiano spagnolo As. Il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin, sarebbe impegnato già da settimane al tentativo di creare un nuovo torneo per le principali squadre di club europee, assieme a un comitato di esperti che lavora sugli aspetti normativi e logistici. Il gruppo dirigente è formato da due vicepresidenti Uefa, lo spagnolo Luis Rubiales e il portoghese Fernando Gomes; anche Theodore Theodoridis, segretario generale Uefa, lavorerà al format.

L’operazione prevede una sorta di mediazione tra la Uefa e l’Eca, l’associazione dei club europei. Cinque società appartenenti a questo gruppo avrebbero avviato i negoziati con Ceferin, sempre stando a quanto riferito da As. Si tratterebbe di Real Madrid, Juventus, Manchester United, Fenerbahce e Paris Saint-Germain. La minaccia di una creazione di una Superlega al di fuori del controllo della Uefa (oltre che della Fifa) avrebbe così accelerato i programmi di Ceferin per rinnovare il format della massima competizione continentale, tema che da tempo è in ballo negli ambienti Uefa.

Il progetto per il quale si starebbe lavorando dovrebbe riguardare il periodo compreso tra il 2024 e il 2033, ma il nuovo torneo potrebbe essere anticipato di uno o due anni, considerando inoltre che l’eventuale riforma godrebbe dell’approvazione da parte della Fifa, in prima linea contro lo “spauracchio” della Superlega e dunque favorevole ad un’alternativa che manterrebbe i club sotto l’egida della Uefa. La struttura e il calendario di questo nuovo torneo, il suo modello di business, con la distribuzione di tutte le risorse che si generano, sono le linee principali sulle quali ruotano gli ultimi colloqui. Andranno però rivisti i calendari dei campionati nazionali, dati gli spazi resi ridotti sia da un eventuale nuovo format della Champions League, sia dagli impegni delle nazionali di calcio.