Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Figc-Credito Sportivo, accordo sul Fondo Sostegno Calcio per club di Serie B e C

La Figc e l’Istituto per il Credito Sportivo hanno siglato un protocollo d’intesa per sostenere finanziariamente i club di Serie B e Serie C. Il presidente federale, Gabriele Gravina, e il numero uno di Ics, Andrea Abodi, hanno firmato ieri a Roma l’accordo che stabilisce i criteri di utilizzo del “Fondo Sostegno Calcio”, costituito con risorse della Figc pari a 5 milioni di euro, per l’erogazione di contributi a fondo perduto alle società di Lega B e Lega Pro in regola con gli adempimenti federali. L’importo massimo è di 100 mila euro per i club di Serie B e di 50 mila euro per quelli di Serie C. Il contributo federale rimborserà parte degli oneri sostenuti dai club, relativi a finanziamenti per liquidità per un massimo di 50 milioni di euro, concessi dall’Ics e garantiti dal Fondo Centrale di Garanzia Pmi del Medio Credito Centrale. L’importo massimo di ciascun mutuo sarà di 1 milioni di euro per le società di Serie B e 500 mila euro per le società di Lega Pro.

Per Gravina, presidente della Figc, è un’ulteriore riprova dell’impegno federale nel corso di questa crisi economica scaturita dalla pandemia e dalle misure di contenimento del contagio: “Alla crisi si risponde con un sistema di nuove soluzioni e di concrete progettualità – ha dichiarato Gravina – la Figc è impegnata in un intervento complesso in diversi ambiti, ma quello finanziario è preminente. Grazie all’intervento del Credito Sportivo, la disponibilità della Federazione si trasforma in un volano di ripresa e di sviluppo che aiuterà i Club a fronteggiare e a superare questo terribile momento”. Ics, in collaborazione con la Figc e con le due Leghe interessate da queste misure, forniranno un’attività informativa e di consulenza dedicata, per favorire l’accesso al credito e al “Fondo Sostegno Calcio” da parte dei club associati. È stata anche aperta una casella di posta elettronica (sostegnocalcio@creditosportivo.it) per ottenere informazioni in merito.

Per Andrea Abodi, presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, questo accordo rappresenta un’occasione per i club: “Da questa crisi profonda del Paese, che si riflette anche nelle varie articolazioni del sistema calcio, penso che debbano nascere nuove opportunità di collaborazione che accompagnino e guidino verso il ritorno alla normalità, probabilmente diversa e migliore. Questo è lo spirito dell’intesa con la Figc che si rafforza attraverso il Fondo Sostegno Calcio e le misure a supporto della liquidità fondamentali per aiutare le società a ricucire la lacerazione delle entrate del loro conto economico e per superare questa lunga fase critica”.

Da parte di Mauro Balata, presidente della Lega B, arrivano i ringraziamenti per la misura concordata da Ics e Figc: “La concessione del contributo riconosce la situazione di difficoltà in cui versano le società per la mancanza di introiti da botteghino e dal calo di sponsorizzazioni, a cui è corrisposto un aumento dei costi per il rispetto del protocollo sanitario. Una situazione che va sostenuta con aiuti altrettanto straordinari perché il calcio è quel motore economico che crea ricchezza ai territori e dà lavoro a migliaia di famiglie direttamente e indirettamente attraverso l’indotto. Per raggiungere questo traguardo, per salvaguardare cioè le tante persone che a vario titolo sono coinvolte nel nostro mondo, abbiamo lavorato, come Lega Serie B, su vari fronti e con diversi interlocutori in questi mesi. Oggi abbiamo iniziato un cammino lungo una strada ancora tortuosa, un percorso che con la coesione e determinazione di sempre vogliamo portare a termine per proteggere il nostro sistema”.