Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Mls, affare Matuidi: multa da 2 milioni di dollari per l’Inter Miami

L’Inter Miami, il club di Mls che vede tra i propri soci anche David Beckham, dovrà pagare una multa da due milioni di dollari per l’ingaggio dell’ex juventino Blaise Matuidi e di altri tre giocatori. L’indagine non ha riscontrato alcun illecito da parte dello stesso Beckham, oltre che degli altri proprietari (Marcelo Claure, Masayoshi Son e Jose Mas). Lo scorso 5 marzo, la Mls aveva avviato una revisione formale in merito all’accordo con Matuidi, svincolatosi dalla Juventus in estate, indagando nello specifico sulla regolarità del suo tesseramento da parte dell’Inter Miami, sia per i regolamenti sulle rose previsti dalla lega, sia per quanto riguarda il tetto salariale. L’indagine ha portato alla luce ulteriori violazioni riguardanti i contratti di Andres Reyes, Leandro Gonzalez Pirez, Nicolas Figal e Julian Carranza.

Nello specifico, Matuidi e Reyes avrebbero dovuto essere inseriti in rosa come “designated player”, norma che la Mls ha introdotto proprio con l’approdo di David Beckham nel calcio americano, ma da giocatore dei Los Angeles Galaxy. Tale regola consente ad ogni club di ingaggiare fino a tre giocatori i cui ingaggi vadano oltre i paletti previsti dal salary cap. Per Gonzalez Pirez, Figal e Carranza, invece, le violazioni riguardano accordi non divulgati che hanno portato “alla sottostima degli importi del budget salariale”. Nessuno dei calciatori dell’Inter Miami, specifica la Mls, “è stato oggetto di indagine, ha commesso alcuna violazione, né era a conoscenza delle violazioni”. I loro attuali contratti con la lega professionistica nordamerica, dunque, “rimangono in vigore a tutti gli effetti”.

Le sanzioni includono una multa di due milioni di dollari (1,64 milioni di euro) al club e una multa di 250 mila dollari (circa 205 mila euro) al proprietario e amministratore Jorge Mas. Mas ha approvato tutti gli accordi e le transazioni relative ai giocatori e, in ultima analisi, era sua responsabilità assicurarsi che l’Inter Miami avesse controlli e protocolli sufficienti per garantire la conformità alle regole della Mls. Mas si è mostrato collaborativo e ha reso note agli investigatori delle informazioni che hanno rivelato la sua estraneità alle violazioni per l’ingaggio di Matuidi. Paul McDonough, direttore sportivo dell’Inter Miami al momento dell’accaduto, è stato invece sospeso fino alla fine della stagione 2022. La Mls ha anche imposto una riduzione di 2.271.250 dollari nelle allocazioni previste per le stagioni 2022 e 2023.

“L’integrità delle nostre regole è sacrosanta – ha dichiarato Don Garber, commissario della Mls – ed è un principio fondamentale della nostra lega che i nostri club siano responsabili dell’adesione a tutti i regolamenti della lega. Le nostre regole non saranno compromesse. Queste sanzioni riflettono la gravità delle violazioni dell’Inter Miami, dovrebbero incoraggiare la totale cooperazione di tutte le parti nelle indagini future e serviranno da deterrente per i club dal violare le regole sui roster”.