Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

English Football League, 49 milioni di ricavi dalle partite in streaming

Senza tifosi sugli spalti, la English Football League ha registrato un primato per quanto riguarda i ricavi dalla piattaforma online iFollow, che dalla stagione 2018/19 trasmette su scala nazionale le partite di Championship, League One e League Two. In precedenza, lo streaming era permesso solo al di fuori delle isole britanniche, ma da quando è stato dato il via alle trasmissioni nel Regno Unito e in Irlanda, i numeri sono andati in continua crescita. Fino al record dell’ultima stagione, spinto dalla pandemia di Covid-19 e dall’impossibilità di seguire dal vivo le partite dei campionati che vanno dalla seconda alla quarta serie inglese. In totale, i proventi dalle partite trasmesse su iFollow hanno superato quota 42 milioni di sterline, pari a circa 49 milioni di euro. Soldi che verranno interamente redistribuiti tra i 72 club della lega.

La partnership tra English Football League e iFollow è stata siglata nel 2017, inizialmente prevista solo per trasmettere le partite al di fuori del Regno Unito e dell’Irlanda, con un abbonamento fissato a 110 pound per stagione e una copertura di 46 partite in diretta per ogni club. In sostanza, l’intero campionato, oltre agli eventuali play-off. Per gli abbonati “locali”, invece, era previsto solo il commento audio in diretta, ma già dalla stagione 2018/19 è stata allargata la platea anche ai sostenitori inglesi, gallesi, irlandesi e nordirlandesi. Nella prima stagione, il servizio trasmetteva in diretta le partite disputate al di fuori della fascia oraria 14.45-17.15 di domenica pomeriggio e, in generale, le gare non trasmesse in esclusiva da Sky Sports. Proprio l’accordo con Sky Sports (che nel 2018 ha siglato un quinquennale da oltre 690 milioni di euro con la English Football League) ha causato non pochi problemi ai club, dato che la mancata disputa delle partite ad inizio 2020 per la pandemia ha portato ad una rimodulazione dell’accordo.

Con la chiusura degli stadi a causa del Covid-19, l’accordo tra English Football League e iFollow ha previsto la trasmissione in streaming delle partite non in diretta su Sky Sports, mentre a tutti i possessori di un abbonamento allo stadio è stata garantita la visione di tutte le partite casalinghe della propria squadra. Le limitazioni legate all’esclusiva concessa a Sky, dunque, sono state alleggerite, almeno per i tifosi che hanno dato prova di sostenere i club sottoscrivendo l’abbonamento pur non avendo la certezza di poter ritornare sugli spalti. Per gli altri utenti di iFollow, invece, il pass stagionale costa 140 sterline, quello mensile 20 sterline e ogni singola partita è trasmessa in pay-per-view a 7 sterline.

Su iFollow, nella stagione appena conclusa, oltre 360 mila spettatori hanno seguito in diretta le partite della propria squadra. Tra questi, più di 160 mila sostenitori in possesso di un abbonamento allo stadio. Le partite trasmesse in streaming, in diretta, sono state in totale 1659, per oltre 805 milioni di minuti di calcio giocato. I club col maggiore seguito sono stati: Norwich, Nottingham Forest e Luton Town per la Championship; Ipswich Town, Portsmouth e Plymouth per la League One; Bolton, Bradford City e Tranmere Rovers per la League Two. La partita col maggior numero di spettatori è stata Norwich-Luton Town del 6 marzo scorso, vinta 3-0 dai padroni di casa, vincitori della Championship. In tutto il mondo, iFollow conta abbonati o sottoscrittori da 175 diversi paesi.