Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
laporta

Barcellona, rating “BBB stabile negativo” da Fitch al progetto di Laporta

L’agenzia Fitch ha assegnato un rating BBB- al Barcellona. Il club catalano ha atteso la comunicazione a seguito dell’approvazione alla proposta di rifinanziamento del debito per un importo complessivo di 525 milioni di euro. Intanto, sul mercato, il club catalano attende di poter annunciare la firma sul rinnovo del contratto di Lionel Messi, che dovrebbe decurtare parte del proprio ingaggio per concludere la carriera da calciatore del Barcellona. Oltre al prolungamento dell’accordo con l’argentino, gli azulgrana potrebbero essere costretti a cedere alcuni elementi per liberare spazio a livello salariale, dopo gli arrivi a parametro zero di Aguero, Depay e Eric Garcia.

“Il progetto sportivo e finanziario del nuovo consiglio di amministrazione dell’Fc Barcelona ha ricevuto un voto di fiducia – si legge nel comunicato del club – ottenendo un rating stabile tripla B negativa dall’agenzia di valutazione del credito Fitch. L’agenzia dà un rating tripla B alle compagnia che risultano soddisfacenti al momento della valutazione, proprio come è accaduto all’Fc Barcelona dopo il loro accertamento. Con questo rating BBB stabile negativo, l’agenzia Fitch valuta positivamente il progetto finanziario del club, che dovrà essere sottoposto a importanti riaggiustamenti di bilancio. La fiducia mostrata da Fitch permette al club di guardare al futuro con ottimismo e ad un momento in cui l’organizzazione sta sistemando il suo piano di fattibilità finanziaria così come il suo piano strategico”.

Poco più di un mese fa, l’89% dei soci ha votato a favore della proposta di rifinanziamento del debito da 525 milioni di euro. Stando a quanto espresso dal vicepresidente Eduard Romeu, il debito rettificato del Barcellona è salito a 1,044 miliardi di euro e probabilmente sarà ancora più elevato. L’operazione approvata dai soci permetterà di ripagare il prestito ponte da 80 milioni di euro anticipato a giugno da Goldman Sachs a copertura delle obbligazioni di tesoreria per un periodo di 90 giorni. Inoltre, sarà possibile rinegoziare le Senior Notes sottoscritte per un importo di 200 milioni di euro e nei prossimi 24 mesi il Barcellona disporrà della liquidità necessaria per poter attuare il piano strategico. Il club propone un’operazione dalla durata massima di 15 anni, con l’obiettivo di ottenere un interesse del 3%.