Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Olanda, l’Ado Den Haag all’americano Blitzer: è il suo sesto club

Si allarga il network calcistico di Globalon Football Holdings, la società americana facente riferimento a David Blitzer. Il gruppo statunitense ha rilevato le quote dell’Ado Den Haag, club olandese militante in Eredivisie, che diventa così il sesto club calcistico europeo di proprietà di Globalon, La più ampia rete di società con parte delle quote detenute dallo stesso soggetto, per quanto riguarda il calcio del vecchio continente: oltre al Den Haag, infatti, fanno parte del gruppo anche i tedeschi dell’Augsburg, i belgi del Waasland-Beveren, gli inglesi del Crystal Palace, gli spagnoli dell’Alcorcon e i portoghesi dell’Estoril Praia.

«Globalon Football Holdings – si legge nella nota pubblicata sul sito dell’Ado Den Haag – ha raggiunto un accordo per l’acquisizione completa di Nv Ado Den Haag. L’organizzazione ha una strategia a lungo termine per ogni club in cui è coinvolta, concentrandosi su una gestione intelligente e professionale unita a una forte identità locale. GFH è convinto che l’Ado Den Haag e la sua ricca storia possano svolgere un ruolo importante nel futuro del calcio olandese. GFH metterà a disposizione dell’Ado Den Haag la sua esperienza e le sue risorse internazionali, dando al club nuove opportunità dentro e fuori dal campo. L’obiettivo dell’Ado Den Haag dovrà essere quello di tornare ad recitare un ruolo importante nella città e nella regione e offrire ai suoi sostenitori risultati stabili e positivi».

Per Edwin Reijinties, dirigente dell’Ado Den Hag, le trattative «sono andate bene» e l’accordo è stato immediato: «Abbiamo trovato una controparte che aiuterà ulteriormente il club. A mio nome, vorrei ringraziare il nuovo proprietario per questa opportunità e per ringraziare chiunque abbia lavorato duramente negli ultimi mesi per rendere possibile tale risultato». L’acquisizione, stando a quanto informa il club, verrà resa definitiva una volta finalizzato il contratto e ottenuta l’approvazione da parte della Knvb, la federcalcio olandese.

Per Blitzer si tratta dunque del sesto club europeo del quale detiene parte delle quote. Dirigente del fondo Blackstone (è Global Head of Tactical Opportunities dell’hedge fund statunitense), Blitzer ha anche partecipazioni nello sport made in usa, più precisamente nell’hockey (con una quota dei New Jersey Devils della Nhl) e nel basket (con i Philadelphia 76ers in Nba. Investe anche sul campo degli esports (Dignitas e 76ers Gaming Club), oltre che in altre strutture come il Prudential Center di Newark e il Grammy Museum Experience. L’Ado Den Haag è il suo ultimo affare nel mondo dello sport, un altro club da inserire nel network più ampio del calcio europeo.