Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Lazio, in nove mesi quasi un milione di utile e patrimonio netto a 11,2 milioni

Nel periodo 1 luglio 2011–31 marzo 2012 la Lazio ha registrato un utile netto di  0,77 milioni. Nel terzo trimestre (1 gennaio–31 marzo 2012) invece si è avuta una perdita di 1,69 milioni. Il patrimonio netto al 31 marzo 2012 risulta positivo di 11,27 milioni. Sono questi i dati salienti de  Relazione finanziaria Trimestrale consolidata al 31 marzo 2012 approvata dal Consiglio di Gestione della Ss Lazio.

Ricavi. I ricavi consolidati della società sono pari a 21,6 milioni con un incremento di 4,5 milioni rispetto al medesimo periodo della stagione precedente, principalmente per l'aumento dei diritti televisivi e per le cessioni temporanee delle prestazioni sportive dei calciatori. In particolare, nel trimestre, il valore della produzione  è derivato  da ricavi da gare per 2,15 milioni, diritti Tv  per 14 milioni, sponsorizzazioni e royalties per 3,3 milioni.

Costi. I costi sono aumentati  di 3,15 milioni. L'incremento del costo del personale – spiega la relazione di accompagnamento della trimestrale – è conseguenza "del miglioramento qualitativo della rosa della prima squadra e del maggiore peso della quota variabile di retribuzione legata al raggiungimento diobiettivi sportivi". L'aumento degli oneri finanziari è dovuto invece alla crescita del tasso di interesse legale riconosciuto sul debito tributario rateizzato.

Situazione patrimoniale. Il capitale immobilizzato è pari 113 milioni. Il decremento dell'attivo circolante, al netto delle disponibilità liquide, rispetto al 30 giugno 2011, è pari a 6,67 milioni. Il patrimonio netto positivo è pari a 11,27 milioni. I fondi ammontano a 10,9 milioni con un decremento rispetto al 30 giugno 2011 di 0,37 milioni. La variazione dei fondi, spiega la nota, è dovuta principalmente allo storno di parte del fondo rischio tributario a seguito della definizione di parte del contenzioso relativo ai procuratori e dall'accantonamento a fronte di possibili pretese di terzi.

  • agostino ghiglione |

    Perdurando l’assenza di Gigi Garanzini da “A tempo di sport” ,riprenderà solo con gli europei di calcio sono a chiedere dei chiarimenti relativamente allo status dei giocatori nei vari tornei.
    In Italia è possibile la comproprietà dei giocatori in Inghilterra no.In Inghilterra il giocatore in prestito ad altro club non può giocare la partita contro il suo club di appartenenza.
    Mi sembrano due chiare differenze.Come si conciliano le cose di cui sopra con il prossimo fairplay finanziario?Non sarebbe meglio avere per tutti i club le stesse regole del gioco?

  • agostino ghiglione |

    Dopo le considerazioni già fatte sul bilancio della SS Lazio ho guardato i valori di borsa delle tre società calcistiche italiane Juventus,A.S.Roma e S.S. Lazio;siamo in continua discesa.La Juventus oggi ha perso quasi il 7%.
    Il loro valore di borsa equivale alla mancia che diamo al banco dopo aver consumato un caffè.
    Non è pensabile che possa essere effettuato un delisting dalla borsa visto che non credo che potranno più incantare altri investitori.

  • agostino ghiglione |

    In qualità di azionista involontario della Lazio essendo un contribuente che si è preso a carico il debito di 110 milioni spalmato senza interessi e more per 23 anni devo gioire a questa notizia o rimanerne indifferente?
    Sono veramente alterato che quella legge fatta “perchè non si poteva non salvare un patrimonio del nostro calcio” sia stata utilizzata da una valanga di altri industriali.Le conseguenze si vedono.Eccome!

  Post Precedente
Post Successivo