Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La Uefa potrebbe escludere da Champions ed Europa league i giocatori di proprietà di fondi e investitori privati

La Uefa sta esaminando da alcuni mesi la questione della proprietà dei calciatori in mano a terzi (prevalentemente fondi d'investimento e privati).  Alla luce di un fenomeno nato in Sudamerica ma sempre più diffuso nel calcio europeo, e dei pericoli che ne conseguono, la Uefa sta valutando di vietare l’iscrizione per le proprie competizioni di calciatori soggetti ad accordi di proprietà con terzi. Di questo tema si discuterà ulteriormente in occasione della prossima riunione del Consiglio in programma a settembre a Nyon.

 

  • agostino ghiglione |

    Meno male!E sarebbe anche bene si parlasse delle “compartecipazioni” dei giocatori; pratica diffusa in Italia.E dei premi di valorizzazione e/o di rendimento.
    E poi se arrivassimo a parlare anche di giocatori pagati in tre o più anni e che vengono venduti prima della scadenza delle rate non sarebbe male.In questo caso si dovrebbe parlare di “leasing” .I due casi più eclatanti sono Ibrahimovic (dal Barca al Milan al PSG)ed ora Cavani.Questo non ancora venduto al Chelsea ma anche non ancora totalmente pagato al Palermo.Nel primo caso il PSG diventerà il pagatore ultimo del giocatore prelevato dal Barca via Milan.
    Alla vigilia del fair play finanziario è bene che tutti questi aspetti vengano chiariti insieme a quello noto delle “sponsorizzazioni”.E che a Settebre a Nyon ci sia una buona vendemmia!

  Post Precedente
Post Successivo