Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’Osservatorio promuove le nuove tessere fidelity come la Away-Card della Roma

 Maggiore coinvolgimento delle Società nei rapporti con i "tifosi fidelizzati", più servizi negli stadi, migliori strutture e qualità dell'organizzazione, consapevolezza del rispetto delle regole. Sono questi i principi ribaditi nell'ultima riunione dell'Osservatorio sulle manifestazioni sportive che, con proprie determinazioni e comunicati, aveva ripetutamente auspicato che i Club trasformassero i percorsi di fidelizzazione in relazioni positive con i propri tifosi-clienti, abbandonando la logica della mera attività  commerciale, come talvolta accaduto in passato.  

In questo senso, con la determinazione n. 6 dell'8 febbraio 2012, l'Osservatorio aveva indicato meccanismi di semplificazione per il rilascio di Card elettroniche compatibili con la normativa di settore, in tempo reale e con procedure rese semplici dalla ormai illimitata disponibilità di tecnologie. È stato, quindi, espresso "apprezzamento" per tutte le iniziative che sono andate in questa direzione, ad iniziare dalla Card «Vivo Azzurro» dei tifosi della Nazionale, varata dalla Figc da oltre 2 anni, dalla S-Card promossa dalla Lega Pro ad inizio del Campionato 2012-2013 e, da ultimo, dalla Away-Card , appena presentata dalla Roma. Tutte queste iniziative che potranno essere valorizzate dalla collaborazione delle società sportive sono compatibili con la "cornice di legalità" disegnata dall'Osservatorio.

L'Osservatorio ha, inoltre, ribadito che, per recarsi in trasferta rimane invariata la necessità del possesso di card di fidelizzazione che rispettino la normativa di settore, così come permane il divieto di rilascio delle stesse card alle persone sottoposte a Daspo, a quelle condannate per reati da stadio negli ultimi 5 anni ed a coloro che sono sottoposti a misure di prevenzione.

La nuova card, 'As Roma Club Away', permetterà al titolare – anche senza tessera del tifoso – purchè in assenza di motivi ostativi (Daspo in corso e condanne per reati da stadio negli ultimi 5 anni), di poter acquistare i tagliandi d'ingresso per i settori ospiti e di qualunque altro settore, in tutti gli stadi d'Italia nei quali la Roma disputerà le sue gare in trasferta.

Il club giallorosso, spiega un comunicato diffuso attraverso il sito internet, "preso atto delle problematiche riscontrate recentemente dai propri tifosi nell'acquisto dei tagliandi per le trasferte, di fatto emettibili in base alle attuali disposizioni esclusivamente dietro presentazione fisica della Tessera del Tifoso rende noto che dal 4 aprile 2013, al fine di semplificare e velocizzare proprio la procedura d'acquisto per questa specifica tipologia di biglietti, potrà essere richiesta ed immediatamente utilizzata anche la nuova Fidelity Card". Tra le caratteristiche tecniche della nuova card, prodotta da Lottomatica e venduta a 20 euro, spiccano quelle relative alla durata (triennale), e alla facilità e velocità del rilascio (potrà essere emessa in tempo reale, a vista quindi al momento della richiesta). La 'As Roma Club Away', sottolinea poi la società giallorossa, non disporrà di chip nè di Rfid (identificazione a radio frequenza), non sarà provvista di alcun circuito di pagamento bancario ma solo di una foto del proprietario e di un codice a barre che permetterà la lettura in digitale degli eventuali titoli d'accesso acquistati. Infine, la card potrà essere richiesta anche dai minorenni, purchè la procedura di rilascio venga effettuata e sottoscritta da un genitore (o da chi ne esercita la patria potestà).

  • agostino ghiglione |

    Il rilascio in tempo reale della fidelity card della A.S. Roma presuppone l’esistenza di una banca dati dei cittadini a disposizione di qualunque gestore di “Lottomatica”.
    Per fortuna che per entrare in un Teatro per un concerto o per andare a vedere un’opera non c’è bisogno di avere di amante della Musica classica!

  Post Precedente
Post Successivo